Lunedì, 14 Giugno 2021
argentina

Sigarette e alcol al figlio di tre anni, poi posta le foto su Facebook

La donna è stata subissata di critiche finché non ha deciso di rimuovere quelle immagini scioccanti. Troppo tardi: la polizia argentina l'ha indagata per abusi su minore

Una donna argentina è stata indagata dalla polizia dopo aver pubblicato su Facebook alcune foto che ritraevano suo figlio, di soli tre anni, bere alcolici e fumare già in tenera età.

In una delle immagini il piccolo - chiaramente costretto dalla madre - viene fotografato mentre beve da una bottiglia di sidro; in un’altra foto, invece, fuma una sigaretta di tabacco (ma potrebbe trattarsi invece di uno spinello). Il tutto condito da commenti agghiaccianti: "Bravo, sei sveglio come tua madre" e altre bestialità

In breve le immagini hanno fatto il giro della Rete. La pagina Facebook della donna è stata sommersa dalle proteste finché lei non ha deciso di rimuovere quelle immagini. Troppo tardi: la polizia - che non ha voluto rivelare il suo nome - ha avviato un’indagine per abusi e violenze su minore. 

foto 2-3-3

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sigarette e alcol al figlio di tre anni, poi posta le foto su Facebook

Today è in caricamento