Sabato, 17 Aprile 2021
Regno Unito

Il chirurgo 'Zorro' a processo: "Ho inciso le mie iniziali sul fegato dei pazienti"

Il medico ha ammesso davanti al giudice le proprie responsabilità

La stampa britannica lo ha soprannominato il "chirurgo Zorro" perché aveva il vizio di siglare con le sue iniziali i fegati che trapiantava. Ora Simon Bramahll ha ammesso le proprie responsabilità davanti al giudice. A gennaio la sentenza. 

Bramhall era considerato uno dei chirurghi più bravi dell'ospedale universitario Queen Elizabeth di Birmingham, dove ha lavorato per dieci anni. Nel 2013, per puro caso, fu scoperto il suo "vezzo": un collega era intervenuto durante un'altra operazione su un paziente che era stato "marchiato" da Bramhall. Il "chirurgo Zorro" deve rispodere di due episodi, risalenti al periodo tra febbraio ed agosto 2013, ma è difficile stabilire con esattezza quante volte il medico possa aver lasciato le proprie iniziali su altri organi.

A maggio 2014 Bramhall ha presentato le proprie dimissioni, ammettendo "l'errore" davanti a una commissione disciplinare. Gli esperti chiamati a relazione sul caso hanno confermato l'uso improprio del gas argon - solitamente impiegato negli interventi per cicatrizzare - che però non è ritenuto dannoso per l'organo e i cui segni generalmente scompaiono.

Secondo l'accusa, le azioni di Bramhall sono state eseguite "con un disprezzo per i sentimenti dei pazienti incoscienti", mentre l'accusa sostiene che il chirurgo non fosse solo durante gli interventi e che il tutto sia avvenuto "in presenza di colleghi". 
 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il chirurgo 'Zorro' a processo: "Ho inciso le mie iniziali sul fegato dei pazienti"

Today è in caricamento