Siria, la Turchia schiera i suoi soldati lungo la frontiera

Kofi Annan pensa ad un governo di transizione. Sabato a Ginevra riunione con le potenze mondiali per discutere del futuro di Damasco

Ankara sta rinforzando la sue presenza militare lungo il confine siriano. La Turchia avrebbe schierato circa 30 blindati nella provincia di Hatay, a 50 chilometri dalla frontiera. Potrebbero essere stati proprio questi venti di guerra a spingere Kofi Annan a invitare le maggiori potenze regionali e mondiali a Ginevra, per discutere dei vari scenari possibili per far uscire il Paese dalla crisi. 

L'inviato speciale delle Nazioni Unite proporrà di insediare a Damasco un governo di transizione, al quale dovrebbero partecipare le forze di opposizione e i sostenitori del presidente Bashar al Assad, come riporta il quotidiano francese Le Monde

A decidere il futuro della Siria saranno i membri permanenti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite (Stati Uniti, Russia, Cina, Francia e Gran Bretagna), Turchia, Qatar, Kuwait, Iraq, i rappresentati dell'Unione europea, Ban Ki-moon e il segretario generale della Lega Araba. 

Non sono in pochi a pensare che il presidente siriano dovrebbe fare un passo indietro. A sostenerlo sembra essere rimasta solo Mosca. Il ministro degli Esteri Sergej Lavrov ha infatti dichiarato che i soli a poter decidere le sorti del presidente Assad sono i cittadini siriani. Ha poi criticato l'esclusione dell'Iran dai colloqui che avranno luogo sabato, accusando gli Stati Uniti di aver usato “due pesi e due misure” nei confronti di Teheran. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La situazione in Medio Oriente è precipitata qualche giorno fa, quando un caccia turco è stato abbattuto dalla contraerea siriana. Anche se secondo alcune fonti il velivolo si sarebbe trovato effettivamente in territorio siriano, i rapporti tra Damasco tra e Ankara, una volta alleate, si stanno facendo sempre più tesi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto: un 5stella vince 1.952.527 euro

  • Nuovo Dpcm, ci siamo (quasi): le regole in vigore dal 10 agosto, cosa cambia per gli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 8 agosto 2020

  • Amadeus e Fiorello inseparabili: eccoli in vacanza con le mogli prima di Sanremo 2021

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 4 agosto 2020

  • Anna e Andrea dopo Temptation: lui le fa una sorpresa bollente per festeggiare la convivenza (FOTO)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento