rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Mondo Grecia

Sisma in Grecia: turisti in fuga da Kos, tutto calmo a Kalymnos

Centinaia di turisti si sono riversati nell'aeroporto dell'isola greca dopo il terremoto di ieri, con la speranza di fare ritorno a casa il prima possibile. Allarme rientrato invece nella 'mecca dell'arrampicata'

Dopo il violento sisma che ieri ha colpito tra la Grecia e la Turchia, in turisti che si trovavano in vacanza in quelle zone hanno preso d'assalto gli aeroporti. Una 'fuga' che è avvenuta in massa soprattutto sull'isola di Kos, la Lampedusa  greca, dove centinaia di villeggianti si sono riversati in aeroporto per tornare in patria, con il timore che possano arrivare nuove scosse. 

L'epicentro è avvenuto a 10.3 chilometri a sud della città turca di Bodrum e a 16.2 chilometri a est dell'isola di Kos, in Grecia.

Tutto bene a Kalymnos

La scossa si è sentita fortissima anche sull'Isola Kalymnos, a una ventina di minuti di traghetto da Kos, epicentro del sisma di 6.7 avvenuto tra la Turchia e la Grecia. Askanews ha contattato Giorgio Mallucci, italiano che vive a Kalymnos. Racconta come è la situazione: "A Kos sono crollate alcune cose, i problemi sono stati nei locali, dove sono crollati i tetti, e qualche casa è stata lesionata. Delle 200 persone ricoverate, 75 già dimesse, due sono morte".

"La situazione è sicuramente meno tragica di quanto appare sui giornali. Nell'isola dove siamo noi ci sono state forti scosse ma non ci sono stati crolli".

Terremoto in Grecia (foto dai social)

Mentre nessun timore per gli amanti della roccia, la situazione è tranquilla: "Siamo stati ad arrampicare stamattina, non c'è assolutamente nessun problema, non ci sono lesioni sulle rocce, la gente va ad arrampicare tranquillamente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sisma in Grecia: turisti in fuga da Kos, tutto calmo a Kalymnos

Today è in caricamento