Mercoledì, 23 Giugno 2021
Il bilancio più sanguinoso / Israele

"Imminente il cessate il fuoco": chi ha vinto nella guerra tra Hamas e Israele

Uno dei leader di Hamas ha descritto "un'atmosfera positiva" attorno ai colloqui per raggiungere un accordo per la fine delle ostilità. Nella Striscia di Gaza 450.000 civili sono allo stremo. Mancano cibo, acqua pulita, servizi igienici.

Aggiornamento 21:30. Israele ha annunciato il cessate il fuoco a Gaza. Nel corso della giornata, la tregua, anche per le forti pressioni internazionali, sembrava sempre più vicina. Varie fonti indicavano che lo sforzo di mediazione, condotto dall'Egitto e dall'inviato dell'Onu Tom Wennesland in Qatar, avesse sortito l'effetto sperato. In serata l'annuncio unilaterale da parte di Israele dopo l'ok dato dal Gabinetto di sicurezza. 

Un cessate il fuoco nel sanguinoso conflitto israelo-palestinese dopo l'escalation dello scorso 9 maggio potrebbe essere "imminente, forse entro 24 ore". Lo hanno detto alla Cnn funzionari del movimento islamista Hamas, mentre i leader mondiali stanno esercitando pressioni su entrambe le parti per porre fine ai combattimenti. Israele, tuttavia, non ha commentato la possibilità di un accordo di cessate il fuoco a breve.

Uno dei leader di Hamas ha descritto "un'atmosfera positiva" attorno ai colloqui per raggiungere un accordo per la fine delle ostilità con Israele, "grazie al sostegno dei nostri fratelli egiziani e del Qatar", che hanno proposto soluzioni diverse.

gaza oggi-2

Ma Israele non ha ancora manifestato pubblicamente il desiderio di mettere in pausa il conflitto. Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha detto ieri di essere "determinato a continuare questa operazione fino al raggiungimento del suo obiettivo: riportare quiete e sicurezza ai cittadini di Israele". Le Forze di Difesa Israeliane (IDF) hanno reso noto oggi di avere "neutralizzato" quella che è stata descritta come la rete di tunnel del terrore del movimento islamista di Hamas nella Striscia di Gaza.

"Hamas ha trascorso l'ultimo decennio a costruire la Metropolitana, rete di tunnel del terrore. In soli 5 giorni, l'abbiamo neutralizzata", ha scritto l'IDF sulla sua pagina Twitter.

Dall'enclave costiera palestinese sono piovuti oltre 900 razzi in soli dieci giorni sulla città israeliana di Ashkelon. "Una pioggia di fuoco rispetto ai 230 in totale registrati nei 50 giorni di 'Margine Protettivo'. 71 hanno colpito strade e palazzi. Due donne sono rimaste uccise. Ciò significa che molto è cambiato, sia per Hamas sia per noi" ha detto il sindaco della città israeliana Tomer Glam, in un'intervista al quotidiano La Stampa. "Negli anni abbiamo agito sulla preparazione all'emergenza in tutti gli scenari possibili, per offrire ai residenti la migliore risposta in questi giorni e in queste ore. La città è cresciuta molto in termini di popolazione e di superficie, quindi anche le sfide sono maggiori".

Glam ha riaffermato il sostegno al governo e all'esercito, affinché vadano avanti nell'operazione contro i movimenti islamisti della Striscia di Gaza. "L`obiettivo ideale sarebbe rovesciare il regime di Hamas definitivamente. Poiché non si realizzerà, dobbiamo resistere finché i danni causati all'organizzazione nella Striscia saranno tali da allontanare il più possibile il momento in cui suoneranno di nuovo le sirene ad Ashkelon", ha precisato.

Circa 80 razzi e proiettili di mortaio sono stati lanciati dalla Striscia di Gaza verso Israele tra le 19 di ieri e le 7 del mattino di oggi, secondo quanto riferito dalle Forze di Difesa israeliane. Secondo l'IDF, circa il 90 per cento dei razzi diretti verso aree popolate dello Stato ebraico è stato intercettato dal sistema di difesa missilistica Iron Dome.

La situazione nella Striscia di Gaza

Il ministero della salute palestinese afferma che 219 abitanti sono stati uccisi dai raid aerei, di cui 63 minori. 1.530 i feriti. Secondo le Nazioni Unite sono 52.000 i palestinesi sfollati a Gaza, che hanno perduto le proprie case in seguito ai bombardamenti israeliani.

Ma qual è la situazione nella Striscia di Gaza? Secondo l'ong Oxfam 450.000 civili sono allo stremo. Mancano cibo, acqua pulita, servizi igienici. Molti pozzi d’acqua e stazioni di pompaggio sarebbero stati danneggiati dai bombardamenti israeliani. E Israele non ha tolto dal tavolo la riconquista di Gaza, nonostante il suo attuale focus strategico sia sulla "deterrenza", ha detto il premier Netanyahu.

Gli oltre due milioni di palestinesi che vivono confinati nella Striscia di Gaza hanno sopportato il peso di tre conflitti negli ultimi dieci anni – denuncia Laila Barhoum, policy advisor di Oxfam a Gaza. "Quando alla fine di questa nuova escalation verrà dichiarato un cessate il fuoco, usciremo per strada e inizieremo a ricostruire dalle macerie, con la sola prospettiva di aspettare una nuova ondata di bombardamenti che distruggerà di nuovo, quanto abbiamo appena ricostruito".

Chi ha vinto nella guerra tra Hamas e Israele

Il gabinetto di sicurezza di Israele potrebbe riunirsi nelle prossime ore per discutere la possibilità di un cessate il fuoco con Hamas. Ma un cessate il fuoco sarà la fine di una guerra? Difficile: le proteste e le tensioni hanno avuto tutte inizio a Sheikh Jarrah, quartiere di Gerusalemme nella zona araba, dove una società immobiliare che fa capo ai coloni israeliani reclama la proprietà di terreni appartenuti ad ebrei prima della fondazione dello Stato di Israele. Lo stesso diritto non viene riconosciuto a palestinesi che avevano case e proprietà nella zona ebraica

Oltre alle manifestazioni dei palestinesi, contro le confische e gli espropri, si sono svolte manifestazioni partecipate anche da ebrei israeliani che hanno sfilato accanto agli arabi per protestare contro gli espropri. Ma le tensioni sociali sono esplose in tutto il Medio Oriente dove il rischio di un conflitto interetnico è sempre più alto.

L'odio nelle strade che fa più paura dei missili: alle radici della guerra in Medio Oriente

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Imminente il cessate il fuoco": chi ha vinto nella guerra tra Hamas e Israele

Today è in caricamento