rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Le ricerche proseguono / Portogallo

Svolta nel cold-case Maddie McCann? I sommozzatori cercano il corpo della bambina sparita anni fa

Gli investigatori lanciano un'importante ricerca nel bacino idrico portoghese. Il luogo era spesso visitato da Christian Brueckner, sospettato numero uno della polizia tedesca

Non si arrende la famiglia nella ricerca del corpo di Madeleine McCann, detta Maddie, la bambina sparita anni fa mentre era in vacanza con i genitori in Algarve, nel sud del Portogallo. Secondo i media portoghesi, le forze dell'ordine stanno per iniziare un'importante ricerca in un remoto bacino idrico dell'Algarve. A spingerli in quella direzione sono state le visite frequenti a questi luoghi che era solito fare il principale sospettato del caso: Christian Brueckner. Dato l'intreccio internazionale, le forze dell'ordine coinvolte fanno capo a Gran Bretagna, da cui proviene la famiglia di Maddie; Germania, Stato nazionale del sospettato; e Portogallo, dove avvenne la scomparsa della minore.

Secondo quanto riporta il Daily Mail, la polizia avrebbe chiuso le strade che portano alla diga artificiale vicino alla città di Silves, nel sud del Portogallo, prima dell'inizio ufficiale delle ricerche previste per il 23 maggio. Si ritiene che gli investigatori di Scotland Yard si siano recati nella zona con un "incarico di sorveglianza", mentre la polizia tedesca dovrebbe arrivare più tardi, avendo ricevuto il permesso di perquisire "l'area di interesse" che Brueckner avrebbe definito il suo "piccolo paradiso".

Saranno necessari almeno due giorni per la ricerca, che proseguirà ulteriormente se verrà trovato qualcosa di rilevante nel bacino idrico, situato a circa 45 minuti da Praia da Luz, dove Madeleine è scomparsa senza lasciare traccia nel 2007 all'età di tre anni. Questa mattina, le tende della polizia sono state montate mentre i poliziotti si preparavano per l'inizio delle perquisizioni. Nel giugno del 2014, in un'operazione di portata simile, la polizia britannica ottenne il permesso di scavare a Praia da Luz utilizzando cani da fiuto addestrati a rilevare corpi e radar penetranti nel terreno.

Maddie McCann scomparve nel nulla all'età di 3 anni durante una vacanza con la sua famiglia a Praia da Luz, in Portogallo, il 3 maggio 2007. All'inizio del 2022 gli investigatori tedeschi avevano affermato di avere nuove prove contro Brueckner, già rinviato a giudizio per diversi reati sessuali commessi in Portogallo. A partire da aprile dello stesso anno l'uomo è stato ufficialmente dichiarato come un sospetto anche dai funzionari portoghesi.

Brueckner visse in Portogallo, proprio nella regione dell'Algarve, tra il 1995 e il 2007. Secondo un'ipotesi investigativa sarebbe entrato nella stanza d’albergo per un furto ma avrebbe deciso poi di portare via la bambina. L'uomo è già in carcere dal 2019 per lo stupro di una donna americana avvenuta negli anni in cui viveva in Portogallo. Sono passati oltre 15 anni dai fatti, ma la famiglia della piccola Maddie cerca ancora numerose risposte per capire cosa sia accaduto alla loro piccola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svolta nel cold-case Maddie McCann? I sommozzatori cercano il corpo della bambina sparita anni fa

Today è in caricamento