rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
bullismo / Spagna

Aggressione choc in una scuola elementare: bimba di otto anni picchiata dai bulli

E' successo a Palma di Maiorca, nelle isole Baleari. La piccola vittima ha riportato il distacco di un rene, ferite alla testa e una costola incrinata

Circondata, immobilizzata e presa a calci da dodici alunni più grandi di lei durante la ricreazione. In Spagna tiene banco un inquietante caso di bullismo avvenuto lo scorso 5 ottobre in una scuola elementare di Palma di Maiorca, nelle isole Baleari. La vittima, una bimba di soli otto anni, è stata aggredita da alcuni alunni al termine di una partita di calcio.

Non è ancora chiaro cosa abbia scatenato il brutale pestaggio. Sta di fatto che la piccola vittima ha riportato il distacco di un rene, ferite alla testa e una costola incrinata. Secondo quanto riporta il sito 20minutos.es, la bimba ora sta meglio ma lo choc psicologico potrebbe essere enorme. 

Nel frattempo nel Paese è divampata la polemica: diverse associazioni hanno promosso una petizione sul web per chiedere le dimissioni del consiglio d'istituto in quanto al momento dell’aggressione non c’era nessun insegnante a vigilare sugli alunni. Ma al di là delle responsabilità dei docenti, resta l’incredulità per un atto così crudele compiuto da un gruppo di giovanissimi. Il ministro dell'Interno Jorge Fernández Díaz ha fatto sapere che si sta indagando sulle singole responsabilità insieme ai genitori degli alunni coinvolti. Ma appare molto probabile, vista l’età dei protagonisti, che gli alunni se la possano cavare con un semplice provvedimento disciplinare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione choc in una scuola elementare: bimba di otto anni picchiata dai bulli

Today è in caricamento