rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Spagna / Spagna

Spagna, la scuola boccia i tagli di Rajoy

I cinque maggiori sindacati hanno Indetto per il 22 maggio uno sciopero del settore dell'istruzione per protestare contro la politica di Madrid

Sarà una giornata storica quella del 22 maggio per la Spagna. I cinque maggiori sindacati degli insegnanti hanno proclamato per quel giorno uno sciopero generale, che potrebbe bloccare tutti i settori dell'istruzione. Le associazioni dei lavorati che hanno aderito all'iniziativa (Ccoo, Anpe, Csif, Stes e Ugt) vogliono infatti protestare contro la politica economica di Madrid che, secondo i sindacati, porterà “ad un taglio del budget per l'istruzione tra il 25% e il 30%”, secondo quanto riporta il quotidiano El Paìs

I sindacati hanno parlato di “inversione di tendenza storica” e di taglio “brutale” dei fondi, sottolineando il grave deterioramento delle condizioni di lavoro degli insegnanti. Il ministro dell'Istruzione, José Ignacio Wert, non ha gradito l'annuncio dello sciopero, dichiarando che si tratta di “un tentativo subdolo e grossolano per ingannare l'opinione pubblica”. Ma il botta e risposta non è finito qui. Il segretario generale della federazione delgi insegnanti delle Ccoo (Commissioni Operaie) ha definito Wert un “ciarlatano incompetente”, la cui intenzione è quella di “distruggere quanto costruito negli ultimi 30 anni per tornare ad una scuola franchista”.

Ma ad appoggiare lo sciopero generale c'è anche la Confederazione Spagnola delle Associazioni dei genitori degli studenti (Confederación Española de Asociaciones de Padres y Madres de Alumnos - Ceapa) il cui portavoce, José Luis Pazos, ha chiesto al primo ministro conservatore Mariano Rajoy di allontanare Wert dal suo incarico, sostituendolo con qualcuno “in grado di valorizzare la scuola pubblica”. 

La Spagna sta vivendo un momento di profonda crisi economica, e non è la prima volta che nel Paese viene organizato uno sciopero per protestare contro le misure di austerità volute dal governo Rajoy, insediatosi nel dicembre dell'anno scorso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spagna, la scuola boccia i tagli di Rajoy

Today è in caricamento