rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021

Sparatoria nel centro di Liegi, la Procura conferma: "Omicidio terroristico"

 L'attacco del 29 maggio 2018 a Liegi, in Belgio, in cui sono morte due poliziotte e un passante uccisi da un killer che ha urlato, "Allah akbar", come si sente in questo video amatoriale, è un "omicidio terroristico"; lo ha ribadito il portavoce della procura, Eric Van Der Sypt.

Sparatoria in strada, morti due agenti e un passante: il killer ucciso dalla polizia 

"I fatti sono stati qualificati come omicidio terroristico e tentato omicidio terroristico - ha spiegato - un giudice istruttore specializzato è stato messo a capo delle indagini e ha ordinato l'autopsia sulle vittime e un esame tossicologico sul killer, dobbiamo capire se l'assassino ha agito da solo".

Benjamin Herman, l'assassino di Liegi, ha ucciso tre persone e ne aveva assassinata un'altra il giorno prima, subito dopo la sua scarcerazione. Secondo gli inquirenti l'uomo si era radicalizzato in carcere.

Si parla di

Video popolari

Sparatoria nel centro di Liegi, la Procura conferma: "Omicidio terroristico"

Today è in caricamento