rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Usa / Stati Uniti d'America

Usa, l'ennesima sparatoria a scuola: due morti

Il killer, 21 anni, ha aperto il fuoco nel parcheggio di un college uccidendo due persone e ferendone una terza. E oggi Obama presenta la legge anti-armi

USA - Ancora sangue e ancora follia in un college americano: un uomo ha aperto il fuoco ieri sera nel parcheggio di una scuola del Kentucky uccidendo due persone e ferendone una terza.

Lo ha reso noto il capo della polizia di Hazard, Minor Allen, secondo il quale la sparatoria non sarebbe però legata all’istituto universitario: "Pensiamo che si tratti di una questione personale", ha detto.  

Le vittime sono un uomo di 50 anni e una donna di 20, mentre una ragazza adolescente è rimasta ferita. Ad aprire il fuoco, con un’arma semiautomatica, è stato un giovane di 21 anni, Dalton Stidham.

L’ennesimo episodio di violenza che vede in primo piano l’uso di armi da fuoco da parte di cittadini negli Stati Uniti giunge a poche ore dalla presentazione - del presidente Barack Obama - di una serie di proposte volte proprio a evitare ulteriori casi del genere dopo le recenti stragi nelle scuole. Obama, secondo indiscrezioni di stampa, punterà alla lotta al traffico di armi, ma anche a introdurre una stretta sui controlli su chi acquista pistole, passando per un bando delle armi d’assalto.

STRAGE NELLA SCUOLA ELEMENTARE: 26 MORTI

"LA GIORNATA DELLE ARMI" - Sabato prossimo, intanto, a poco più di un mese dalla strage nella scuola elementare Sandy Hook, è stata proclamata la "Gun Appreciation Day", la Giornata per le Armi, organizzata in tutti gli Stati Uniti da chi rivendica il diritto di possedere un'arma. Si tratta dell'iniziativa di un gruppo di Washington D.C. che vuole essere una risposta diretta al dibattito in corso sul controllo delle armi. Sul sito del "Gun Appreciation Day" si invitano tutti i sostenitori del diritto alle armi ad andare ad acquistare armi da fuoco e ad andare nei poligoni di tiro, un incoraggiamento inoltrato anche da altre associazioni pro armi come la Second Amendment Foundation e la Citizen Committee for the Right to Keep and Bear Arms. "Se l'essere costituzionalista è una posizione estrema - ha detto alla Cnn Larry Ward, uno dei promotori - ebbene che lo sia".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usa, l'ennesima sparatoria a scuola: due morti

Today è in caricamento