Martedì, 16 Luglio 2024
Attimi di paura / Bosnia-Erzegovina

Terrore a scuola: ragazzo di 13 anni spara a un insegnante 

La sparatoria è avvenuta in un istituto primario di Lukavac, in Bosnia Erzegovina. Il docente è in gravissime condizioni mentre il 13enne, un ex studente della scuola, è stato arrestato

Attimi di paura in un scuola primaria di Lukavac, in Bosnia Erzegovina. Nella mattina di oggi, mercoledì 14 giugno, un ragazzino di 13 anni è entrato nell'istituto e ha aperto il fuoco, colpendo un insegnante, adesso ricoverato in gravi condizioni. Come confermato da un portavoce dell'ufficio del procuratore di Tuzla, a cui è stato affidata l'indagine sulla sparatoria, il giovane è stato arrestato dalle forze dell'ordine.

Secondo le autorità locali il ragazzo fermato, Ahmed Omerovic, è un ex studente della scuola che era stato trasferito in un altro istituto alla fine dello scorso semestre per ragioni disciplinari. Un video postato sui social dai media locali mostra i poliziotti mentre portano via il 13enne.

L'insegnate è stato colpito al collo ed è ricoverato, in condizioni molto gravi, nell'ospedale universitario di Tuzla. L'attacco nella scuola bosniaca avviene appena un mese dopo che un altro ragazzo sempre di 13 anni ha ucciso con un'arma da fuoco nove compagni ed una guardia di sicurezza in una scuola di Belgrado, capitale della Serbia.

Continua a leggere su Today.it...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrore a scuola: ragazzo di 13 anni spara a un insegnante 
Today è in caricamento