Venerdì, 26 Febbraio 2021

Squalo assassino, ucciso un surfista 26enne: non accadeva da 80 anni

Il giovane è stato portato in ospedale ma le ferite erano troppo gravi e non è stato possibile salvarlo

ANSA/HELMUT FOHRINGER

Come in un film di Steven Spielberg gli squali tornano ad uccidere negli Stati Uniti. Un uomo è stato attaccato ieri mentre nuotava al largo dalla spiaggia di Cape Cod, nello stato del Massachussets. Lo riferisce la Cnn spiegando che gli esperti ritengono che questo sia il primo attacco di squali in quella zona da oltre 80 anni.

Inutili i soccorsi in ospedale

La vittima, un giovane di 26 anni identificato come Arthur Medici, ha ricevuto i primi soccorsi sul luogo ma è morto a causa delle gravi ferite riportate, appena giunto all'ospedale locale. Un testimone che ha assistito alla scena ha riferito che il giovane era in mare con un amico quando lo ha visto calciare qualcosa dietro di lui, e la pinna dell'animale emergere dall'acqua. “Mi sono messo a urlare: Squalo! Squalo!”, ha detto l'uomo, ma l'avvertimento purtroppo non è servito a salvare la vittima.

Primo attacco fatale dal 1936

La spiaggia sulla costa atlantica del Capo è stata interdetta dopo l'attacco, il primo con esito fatale dal 1936. Lo scorso 15 agosto un newyorchese di 61 anni era stato ferito da uno squalo al largo di Truro, poco lontano. L'uomo è ancora ricoverato in un ospedale di Boston.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Squalo assassino, ucciso un surfista 26enne: non accadeva da 80 anni

Today è in caricamento