rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Mondo Regno Unito

Non aveva mai assunto droghe, a 28 anni mamma prova un cannabinoide e muore

Stephanie Brown, giovane mamma inglese di tre figli, aveva deciso per la prima volta di provare la droga, offertale da un vecchio amico

Una giovane mamma single di tre figli, che non aveva mai preso droghe in vita sua, è morta dopo aver assunto un cocktail di sostanze che in realtà riteneva innocue. Lo riporta il tabloid Mirror.

Stephanie Brown, 28enne di Tyldesley, Regno Unito, è stata convinta da un vecchio amico a provare un cannabinoide sintetico chiamato "Insane Joker". Dopo aver messo a letto i suoi bambini, la giovane ha inalato la sostanza ed è collassata immediatamente. Inutili i tentativi di rianimarla: Stephanie è morta poco dopo in ospedale.

L'amico della Brown, John Reynolds, stava dormendo sul divano quando la ragazza si è sentita male; in seguito è stato interrogato dalla polizia ma contro di lui non sono stati presi provvedimenti perché la sostanza era stata acquistata legalmente in un negozio poco distante. Un mese dopo la morte di Stephanie, il governo britannico ha messo al bando sostanze come quelle assunte dalla giovane. Reynolds avrebbe dovuto testimoniare nell'inchiesta sulla morte di Stephanie Brown ma si è reso irreperibile, prima che gli ufficiali giudiziari potessero convocarlo come testimone.

La morte di Stephanie è stata registrata come accidentale. "Stephanie non ha agito in maniera deliberata, non sapeva che avrebbe potuto morire, nemmeno per un minuto", ha dichiarato il coroner. 

La madre della giovane non riesce a darsi pace. "Non aveva mai fumato, beveva solo un Baileys' a Natale. Non assumeva mai alcool ed era contro le droghe. Era una ragazza forte e sana, era entrata in ospedale solo per partorire".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non aveva mai assunto droghe, a 28 anni mamma prova un cannabinoide e muore

Today è in caricamento