rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
IRAQ / Iraq

Strage di bambini: quaranta uccisi negli scontri con i jihadisti dello Stato islamico

Da giorni in atto un offensiva degli intergralisti sunniti comandati dal "califfo" al-Baghdadi

Quaranta bambini della minoranza yazidi del nord dell'Iraq sono stati ritrovati morti dopo un attacco dei jihadisti nella regione di Sinjar. "Secondo notizie ufficiali ricevute dall'Unicef, questi bambini della minoranza yazidi sono morti a causa delle violenze" nel paese, si legge in un comunicato.

Domenica scorsa i combattenti dello Stato islamico, che controllano gran parte del nordovest dell'Iraq, hanno conquistato la regione di Sinjar, che fino ad allora era in mano alle truppe curde. L'area ospita migliaia di profughi di questa minoranza, così come numerosi esponenti della comunità sciita turkmena.

Nei giorni scorsi lo Stato islamico dell'autoproclamatosi "califfo" Abu Bakr al-Baghdadi aveva avvertito che cercherà di espandersi ulteriormente in Iraq nel territorio autonomo curdo, dopo aver annunciato la conquista di alcune città e zone strategiche dell'area.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di bambini: quaranta uccisi negli scontri con i jihadisti dello Stato islamico

Today è in caricamento