rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Ancora una strage / Stati Uniti d'America

Arriva al centro commerciale e spara sulla folla con un fucile da guerra: 9 morti

L'uomo una volta sceso dalla sua auto ha aperto il fuoco contro chiunque si trovasse a tiro. Tra le vittime anche un bambino e lo stesso killer, colpito a morte da un poliziotto

Una violenza inaudita che ha lasciato dietro di sé nove morti e sette feriti. Un centro commerciale di Allen, sobborgo a quaranta chilometri da Dallas in Texas, sabato pomeriggio è diventato il teatro di una folle sparatoria. Tra le vittime c'è anche il killer.

L'allarme è scattato intorno alle 15,30, quando un uomo è arrivato in auto e ha parcheggiato vicino all'ingresso del centro. Indossava una divisa nera, pare da combattimento, con un giubbotto antiproiettile. Quando è sceso dal mezzo imbracciava un'arma da guerra, un fucile tipo Ar-15, e ha cominciato a sparare sulle persone che stavano camminando a pochi metri da lui. In cinque, tra loro anche un bambino, sono stati colpiti e uccisi. Una sesta persona è stata centrata poco dopo. Il killer camminava lungo il marciapiede e sparava, procedeva facendo fuoco a chiunque fosse a tiro. Altre due persone sono state centrate e sono morte in ospedale.  

Gli spari hanno gettato nel panico le migliaia di persone che affollavano il centro. A bloccare l'uomo è stato un agente della polizia, che ha sparato uccidendolo. Sui social ci sono diversi video della strage.In una clip, registrata dalla telecamera installata sull'auto di una persona appena uscita dal mall, si vede l'arrivo dell'auto del killer, l'uomo uscire e cominciare a sparare sulla folla. Un altro video mostrava le vittime coperte di sangue. Infine in un'altra clip si vede il corpo del killer, dopo che lui stesso è stato colpito a morte. Alcuni video sono poi stati rimossi dai social per la violenza delle immagini.

texas Twitter Global Affairs

La strage rilancia per l'ennesima volta il tema della diffusione di armi. Se la California ha il primato delle armi vendute, il Texas è al secondo posto, ma lo supera per la percentuale di vittime: il 67 per cento in più' rispetto allo Stato della costa ovest. Nella prossime ore è atteso un intervento della Casa Bianca.

Continua a leggere su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva al centro commerciale e spara sulla folla con un fucile da guerra: 9 morti

Today è in caricamento