rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
LIBIA / Libia

Strage di ufficiali in Libia, il paese sempre più fuori controllo

Morto anche il capo della polizia militare

Il capo della polizia militare libica è stato ucciso oggi a colpi d'arma da fuoco a Bengasi, nell'est della Libia. Lo ha annunciato un portavoce dei servizi di sicurezza.

Il capo della polizia militare, che dipende dal capo di Stato maggiore dell'esercito, colonnello Mustafa al Barghathi, è stato ucciso davanti alla sua abitazione da colpi d'arma da fuoco sparati da sconosciuti", ha dichiarato il colonnello Abdallah al Zaidi. Il colonnello al Barghathi "è deceduto per le ferite riportate all'ospedale al Jala", ha aggiunto Zaidi, precisando che l'ufficiale è stato colpito alla testa e al petto.

Si tratta del terzo ufficiale ucciso in poche ore in Libia, paese che sembra sempre più fuori controllo e in mano alle bande di ex ribelli e jihadista.

Al Barghathi era stato il primo ufficiale dell'esercito dell'ex regime a formare un gruppo di combattenti contro le forze del deposto dittatore Muammar Gheddafi dopo lo scoppio dell'insurrezione libica nel febbraio 2011.

PRIMO MINISTRO LIBICO "ARRESTATO" DAI RIBELLI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di ufficiali in Libia, il paese sempre più fuori controllo

Today è in caricamento