Domenica, 13 Giugno 2021
Regno Unito

Indossa 12 strati di vestiti e sale sull'aereo: finisce malissimo

Pur di non pagare il supplemento per il bagaglio extra James MceIvar, 19enne cantante dei 'Rewind', ha preso una decisione drastica. Ora è ricoverato in ospedale

A sinistra James MceIvar

James MceIvar, 19enne di Cumbernauld, Scozia, si è sentito male a bordo di un volo Easyjet partito da Londra Stansed alla volta di Glasgow. Il motivo? Prima di imbarcarsi ha indossato dodici strati di vestiti pur di non pagare il supplemento per un bagaglio extra.

A quanto pare il ragazzo - cantante dei Rewind, una teen band piuttosto conosciuta in Scozia - si è presentato al check in con un bagaglio a mano ed uno zainetto in cui erano contenuti alcuni vestiti. "Niente da fare, quello va nella stiva", si è sentito rispondere James.

Così, pur di non pagare le 45 sterline di supplemento, ha preso una decisione drastica e si è messo tutto addosso: tre paia di jeans, diverse paia di pantaloncini, sei magliette, due giacche e due cappelli. 

Ovviamente, una volta a bordo, si è sentito male. "Ero fradicio di sudore e in pochi minuti sono letteralmente crollato. Non riuscivo più a respirare, tremavo e ho iniziato ad avere le convulsioni", ha raccontato al Sun.

Il giovane è stato soccorso con una bombola d’ossigeno, e una volta atterrato è stato ricoverato in ospedale. Gli altri componenti della band hanno tranquillizzato i fan su Twitter. 
 


 

I Rewind

rweind-3

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indossa 12 strati di vestiti e sale sull'aereo: finisce malissimo

Today è in caricamento