Lunedì, 18 Ottobre 2021
Mondo Argentina

Quattro suore nella bufera: "Complici di riciclaggio, soldi e gioielli in convento"

La Chiesa cattolica argentina ha aperto un'inchiesta per accertare se quattro suore siano state complici di un ex ministro del Lavori pubblici, José Lopez, accusato di aver nascosto denaro e gioielli all'interno dell'istituto religioso

La notizia oggi è su tutti i quotidiani di Buenos Aires.

La Chiesa cattolica argentina ha aperto un'inchiesta per accertare se quattro suore del bonaerense convento di Nostra Signora del Rosario di Fatima siano state complici di un ex ministro del Lavori pubblici, José Lopez, accusato di aver nascosto denaro e gioielli all'interno dell'istituto religioso.

Come riportano molti siti argentini, un uomo - identificato senza ombra di dubbio come Lopez, ex ministro del governo di Cristina Fernandez de Kirchner - avrebbe gettato delle borse contenenti denaro e gioielli oltre il recinto esterno del convento: le telecamere a circuito chiuso lo mostrano all'opera, aiutato da due suore.

Ad avvertire la polizia della presenza di un estraneo erano state le stesse religiose: le indagini ecclesiastiche hanno lo scopo di accertare se sia stato commesso un reato canonico, ma una delle suore coinvolte comparirà il mese prossimo davanti a un giudice.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro suore nella bufera: "Complici di riciclaggio, soldi e gioielli in convento"

Today è in caricamento