Sabato, 15 Maggio 2021
Svezia

Putin spaventa la Svezia: "Parlamento convocato in stato di guerra"

Una simulazione quella di Stoccolma, la prima volta dopo vent'anni di disgelo. Un termometro dello stato dei rapporti con la vicina Russia sempre più tesi

STOCCOLMA (Svezia) - Il Parlamento svedese si è riunito per la prima volta da vent’anni a questa parte in sessione ristretta per simulare uno stato di guerra in un contesto di crescenti tensioni con la Russia: lo ha reso noto il presidente del Riksdag, Urban Ahlin.

La “delegazione di guerra” è costituita da 50 deputati rappresentanti di tutte le forze politiche parlamentari; il luogo della riunione non è stato rivelato, così come alcun ulteriore dettaglio sull’esercitazione. Si tratta di un “comitato di crisi” che in caso di guerra o di minaccia bellica può sostituire temporaneamente il Parlamento.

Ad inizio marzo la Svezia aveva annunciato anche il ripristino del servizio militare per rispondere al riarmo della vicina Russia: la leva durerà undici mesi e partirà dalla prossima estate per tutti gli svedesi nati dopo il 1999.

 La nazione baltica, seppur non appartenente alla Nato, ha sottoscritto il Partenariato per la pace, un programma lanciato nel 1994 per sviluppare la cooperazione militare tra l'alleanza atlantica e i Paesi non membri.

Intanto è stata annunciato come Svezia, Finlandia, Ucraina e Georgia parteciperanno alle esercitazioni NATO in programma in Estonia dall’8 al 26 maggio. 

Italiani brava gente, per le missioni all'estero 33mila soldati e un miliardo e mezzo di euro

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Putin spaventa la Svezia: "Parlamento convocato in stato di guerra"

Today è in caricamento