rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
SVIZZERA

Stop ai mega stipendi: votata legge contro le remunerazioni dei manager

In Svizzera, secondo i primi risultati, è stato approvato il referendum di iniziativa popolare sulle remunerazioni 'record' dei manager. Previsto anche il divieto delle buonuscite e dei bonus di entrata

Gli svizzeri avrebbero approvato con una percentuale tra il 60 e il 70 per cento dei voti il referendum di iniziativa popolare (raccolte 100mila firme) sulle remunerazioni eccessive dei manager: è quanto risulta dalle prime proiezioni diffuse dopo la chiusura dei seggi a Ginevra.

Il referendum prevede il rafforzamento dei diritti degli azionisti di impedire il versamento di stipendi e bonus eccessivamente elevati: se dovesse essere approvato la Svizzera si doterebbe del diritto societario "più rigido del mondo", secondo quanto sostengono gli oppositori.

Il testo del quesito - battezzato "Iniziativa Minder", dal nome del principale proponente, Thomas Minder - non riguarda che le società quotate in Borsa e prevede anche il divieto delle buonouscite o dei bonus di entrata ("golden hello" e "golden goodbye") oltre che i bonus previsti nei contratti di vendita o acquisizione di una società; il mancato rispetto del divieto verrebbe punito con il carcere a un'ammenda pari a sei anni di salario.

Il referendum è stato ostacolato dal governo elvetico, dai partiti, dalla confindustria e persino da alcuni sindacati, preoccupati dalla possibile ricaduta sull'occupazione: l'esecutivo ha presentato un progetto alternativo, meno riformatore, ma che a suo dire "non mette a rischio il successo economico del Paese" e che si applicherebbe a tutte le società anonime, non solo quelle quotate in Borsa.

Minder aveva lanciato la sua proposta nel 2006 e sono stati necessari sette anni per procedere dopo che il Parlamento aveva fatto di tutto per cercare di opporsi: in caso di approvazione, per l'applicazione sarà necessario attendere almeno un anno, il tempo necessario per la redazione e approvazione del relativo progetto di legge; se il referendum venisse bocciato, sarà la riforma alternativa proposta dal governo ad entrare direttamente in vigore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop ai mega stipendi: votata legge contro le remunerazioni dei manager

Today è in caricamento