Sabato, 25 Settembre 2021
TAIWAN / Taiwan

La fuga di gas e poi l'esplosione: è strage

Tra le vittime ci sarebbero anche quattro vigili del fuoco: la maggior parte degli incendi, secondo le ultime notizie diffuse questa mattina, è stata domata

E' di almeno 24 morti e oltre 270 feriti il bilancio della serie di esplosioni provocate da fughe di gas nella città di Kaohsiung, nella parte meridionale di Taiwan. Lo hanno riferito le autorità del posto, come riferisce il sito internet della Bbc.

Le deflagrazioni hanno investito il quartiere di Cianjhen, dove auto e moto sono state ribaltate dalle onde d'urto e si sono aperti profondi squarci sulle strade. Non è ancora stata ufficializzata la causa delle fughe di gas, che sembra però - secondo notizie di stampa - siano state provocate dalla rottura di tubature di gas.

Impressionanti le immagini e le foto diffuse dalle emittenti tv sui giganteschi incendi, i veicoli ribaltati e i cadaveri ricoperti di detriti. Le esplosioni sono avvenute giovedì notte e testimoni hanno riferito di autentiche palle di fuoco che si sono alzate in cielo; il primo ministro di Taiwan ha parlato di almeno cinque deflagrazioni.


Tra le vittime ci sarebbero anche quattro vigili del fuoco arrivati sul posto dopo le segnalazioni di fughe di gas; le persone nell'area sono state trasferite in alcune scuole, mentre le squadre di pompieri lottavano per estinguere le fiamme. La maggior parte degli incendi, secondo le ultime notizie diffuse questa mattina, è stata domata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La fuga di gas e poi l'esplosione: è strage

Today è in caricamento