Martedì, 28 Settembre 2021
"Situazione sempre più tesa" / Afghanistan

"I talebani impediscono agli afgani di raggiungere l'aeroporto di Kabul"

Due checkpoint sulle strade che portano allo scalo, non si passa senza documenti rilasciati dagli Usa o da Paesi Nato, dice Al Jazeera: "C'è un senso di panico crescente"

La situazione all'aeroporto internazionale di Kabul "è sempre più tesa" e i talebani "impediscono" agli afgani di raggiungere lo scalo per imbarcarsi e lasciare il paese. Lo riporta Al Jazeera dopo che ieri il portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid aveva detto nel corso di una conferenza stampa che l'accesso all'aeroporto sarebbe stato consentito solo ai cittadini stranieri e non agli afgani.

Secondo il corrispondente Charles Stratford, i talebani hanno allestito un checkpoint a cinque chilometri dall'ingresso nord dello scalo, dove si è radunata la maggior parte degli afghani che spera di poter lasciare il Paese. Bloccano tutti, ha fatto sapere il corrispondente, "a meno che non dimostrino di avere un visto americano, un passaporto americano o un invito da parte degli Stati Uniti o dei Paesi Nato". La situazione sarebbe "analoga" anche all'ingresso est dell'aeroporto, dove "i Talebani hanno allestito un checkpoint, impedendo alle persone di passare senza i documenti richiesti". "C'è un senso di panico crescente", dice Stratford.

Scrive la Bbc che diversi afgani che sarebbero dovuti partire stamattina hanno abbandonato i propri piani: la strada verso l'aeroporto, dopo le parole di Mujahid e i talebani sempre più nervosi, non è sicura. Nel frattempo proseguono i voli di evacuazione. Gli aerei si alzano in volo uno dopo l'altro, ma il timore è che molti potrebbero decollare vuoti, non potendo portare via le persone.

L'Onu: "Il 60% degli sfollati sono bambini"

Quasi il 60% degli afghani che sono stati costretti a lasciare le proprie case quest'anno sono bambini. Secondo i dati diffusi dall'Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari (Unocha) in Afghanistan, si legge sulla Bbc, dall'inizio di maggio più di 400.000 persone sono state registrate come nuovi sfollati a causa dell'intensificarsi dei combattimenti in tutto il Paese. In totale quest'anno sono stati sfollati quasi 550.000 afghani.

"Le Nazioni Unite lavorano per e con il popolo afghano da decenni. Continueremo a rimanere nel Paese e faremo tutto il possibile sia per la sicurezza del personale che per aiutare la popolazione afghana che ha sofferto così tanto", ha scritto su Twitter il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, rassicurando sulla presenza del personale delle Nazioni Unite in Afghanistan.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I talebani impediscono agli afgani di raggiungere l'aeroporto di Kabul"

Today è in caricamento