Giovedì, 23 Settembre 2021
Il fronte caldo / Afghanistan

In Afghanistan i talebani si avvicinano a Kabul: conquistata anche Herat

Il presidente americano Joe Biden, nonostante le critiche, ribadisce il ritiro delle truppe statunitensi. L'ambasciata Usa a Kabul ha invitato gli americani ad abbandonare immediatamente il Paese. E l'Ue teme una nuova ondata di rifugiati

L'avanzata dei talebani verso Kabul sembra inarrestabile. Dopo aver preso anche Ghazni avvicinandosi ancora alla capitale, distante 150 chilometri, i talebani hanno ottenuto il pieno controllo di Kandahar e di Herat, rispettivamente la seconda e la terza città dell'Afghanistan. In alcuni video pubblicati online si vedono dei miliziani che festeggiano nella piazza principale di Kandahar. A Herat, già quartier generale delle forze italiane nell'ambito della missione Nato, secondo l'agenzia Afp si erano impadroniti del quartier generale della polizia.

Cosa sta succedendo in Afghanistan

"Il nemico è fuggito, decine di veicoli militari, armi e munizioni sono caduti nelle mani dei mojahedin", ha twittato un portavoce dei talebani. Intanto i negoziatori di Kabul hanno proposto ai talebani la condivisione del potere in cambio della fine delle violenze nel Paese. Lo ha detto all'Afp una fonte del governo che partecipa ai colloqui in Qatar: "Sì, il governo ha sottoposto una proposta al Qatar in qualità di mediatore. La proposta consente ai talebani di condividere del potere in cambio della fine della violenza nel Paese".

Prima di Ghazni, i talebani avevano conquistato Faizabad e otto dei 34 capoluoghi di provincia del Paese, facendo fuggire civili in massa. Farah, a ovest, e Pul-e Khumri, a nord, sono cadute martedì. Da venerdì scorso i talebani hanno preso Zaranj (sud-ovest), Sheberghan (nord), la roccaforte del famigerato signore della guerra Abdul Rashid Dostom e soprattutto Kunduz, la principale città del nord-est, così come altre tre capitali del nord, Taloqan, Sar-e-Pul e Aibak. Martedì gli insorti hanno anche conquistato Farah, capitale della provincia omonima.

L'ambasciata Usa a Kabul ha invitato gli americani in Afghanistan ad abbandonare immediatamente il Paese, stesso appello rivolto dal ministero degli Esteri di Berlino ai cittadini tedeschi. Agli americani viene chiesto di tornare in patria usando i voli commerciali a disposizione, spiegando come la capacità dell'ambasciata di assisterli sia "estremamente limitata" date le difficili condizioni di sicurezza e uno staff a disposizione limitato. L'ambasciata di Kabul sta comunque offrendo prestiti per il rimpatrio ai cittadini americani che non hanno i soldi necessari ad acquistare un biglietto aereo.

Il ritiro delle truppe americane dall'Afghanistan

L'amministrazione Biden, pur confermando il ritiro delle truppe americane dall'Afghanistan entro il 31 agosto, si prepara alla caduta di Kabul entro un periodo molto più breve rispetto ai 6-12 mesi previsti in precedenza. Secondo un funzionario citato dal Washington Post, i militari stimano adesso che la capitale afgana cadrà entro 90 giorni, mente altri ritengono che la disfatta avverrà entro un mese. Di fronte alle crescenti critiche per aver deciso di lasciare il fronte afghano, Joe Biden non arretra di un millimetro.

"Non sono affatto pentito della decisione presa", ha ribadito rispondendo alle domande dei reporter alla Casa Bianca. "È ora che i leader afghani si mettano assieme e comincino a combattere per conto loro, per il loro Paese. È questione di volerlo", ha detto il presidente americano, che ha ricordato come Washington nelle ultime due decadi abbia speso mille miliardi di dollari per addestrare e armare le forze di sicurezza di Kabul, senza contare il costo pagato in vite umane. All'interno dell'amministrazione Usa serpeggiano i malumori, soprattutto ai vertici del Pentagono e delle forze armate, per quella che è stata vista come un'imprudenza da parte della Casa Bianca.

E intanto ritorna sul tavolo la questione dei rifugiati afghani in Europa. L'Ue teme una nuova ondata come nel 2015, con le varie capitali divise sul destino di migliaia di persone che fuggono dalla guerra e dalla vendetta dei talebani.

Fuga da Kabul: la vittoria dei Talebani nel caos afgano

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Afghanistan i talebani si avvicinano a Kabul: conquistata anche Herat

Today è in caricamento