rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Esteri / Afghanistan

Talebani: "vendicheremo i martiri uccisi dagli invasori"

Il movimento integralista afgano minaccia ritorsioni. "Gli Usa armano dei matti che sparano contro civili indifesi"

"Vendicheremo ognuno dei martiri uccisi selvaggiamente dagli invasori". Il movimento dei talebani lancia il suo grido di vendetta nei confronti degli Stati Uniti, giudicati responsabili del massacro di 16 civili afgani nei villaggi di Alkozai e Balandi, nel distretto di Panjwai.

"La maggior parte delle vittime sono bimbi innocenti, donne e anziani, massacrati dai barbari americani che hanno rubato le loro preziose vite senza ritegno, macchiandosi le mani del loro sangue".

Un messaggio che ha fatto scattare l'allarme dell'intelligence americana.  "I terroristi americani" continua il messaggio affidato al web "cercano scusanti per colui che ha perpetrato questo crimine disumano".

E ancora "se gli autori di questo massacro fossero realmente i malati mentali, allora questo dimostrerebbe una nuova trasgressione morale dell'esercito statunitense perché esso arma, in Afghanistan, dei matti che poi le puntano scena riflettere contro gli afgani indifesi".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Talebani: "vendicheremo i martiri uccisi dagli invasori"

Today è in caricamento