rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
GRAN BRETAGNA / Regno Unito

Fermato tassista con armi in auto: andava (contromano) a uccidere il premier

Un tassista londinese di 34 anni era diretto a Downing Street: a bordo una pistola elettrica, vari coltelli, un machete e una spada da samurai

LONDRA - Era letteralmente armato fino ai denti e voleva uccidere il primo ministro britannico David Cameron. Il suo piano però si è infranto contro le norme del codice della strada: la polizia lo ha infatti fermato perché stava guidando contromano

Irfaq Naz, un tassista 34enne, aveva nella propria auto una pistola elettrica da 950mila volt, vari coltelli, un machete e perfino una spada da samurai quando, diretto a Downing Street. 

Come riferisce la stampa britannica, la vicenda è avvenuta lo scorso lugli  ma i dettagli sono emersi a seguito dell'udienza presso il tribunale di Teesside davanti al quale è stato presentato il caso. 

La polizia ha riferito che Naz lo scorso 16 luglio era partito in auto da Middlesbrough, nell'Inghilterra nordorientale. Gli agenti sono intervenuti dopo che l'uomo, giunto a Londra, aveva imboccato contromano la popolare Camden High Street, a nord della capitale britannica, seminando il panico tra gli altri automobilisti. 

E' stato allora che gli agenti hanno scoperto l'arsenale all'interno dell'auto, con Naz che dichiarava il suo intento di voler uccidere il primo ministro. 

Il giudice ha ordinato che all'uomo sia sospesa la patente di guida per tre anni e che sia sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio in ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato tassista con armi in auto: andava (contromano) a uccidere il premier

Today è in caricamento