rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Maltempo

La tempesta "San Giuda" fa 12 morti e si dirige verso la Russia

Oltre 600mila persone nelle aree interessate alla tempesta sono rimaste senza corrente

La tempesta "San Giuda" continua a flagellare il Nord Europa, lasciando la sua scia di morte e devastazione dall'Inghilterra alla Danimarca. Al momento le vittime accertate sono dodici, quattro in Gran Bretagna, tre in Germania, due in Olanda, due in Danimarca e una in Francia.

La maggioranza dei morti è dovuta alla caduta di alberi o alla furia del mare in burrasca, che ha inghiottito due persone che si erano avvicinate incautamente per osservare lo spettacolo della natura nel suo aspetto più devastante.

GUARDA IL VIDEO DELLE DEVASTAZIONI

Oltre 600mila persone nelle aree interessate alla tempesta sono rimaste senza corrente, per black out locali dovuti principalmente agli alberi caduti che hanno tranciato numerose linee elettriche.

La tempesta si fa sentire anche in Russia, sulla costa del Baltico. I venti e la pioggia hanno interrotto la fornitura di energia a cinque distretti della regione di Leningrado, secondo la sezione locale del Ministero delle Emergenze. Il blackout interessa una popolazione di oltre 13.000 persone. Ben 1.500 persone nella regione di Novgorod sono state interessate da uno stop elettrico.

Tempesta "San Giuda": morti e devastazioni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tempesta "San Giuda" fa 12 morti e si dirige verso la Russia

Today è in caricamento