Martedì, 9 Marzo 2021
Indonesia

Palu, la città che non c'è più: spazzata via dallo tsunami

Tra le città maggiormente colpite dallo tsunami che ha investito l'isola indonesiana di Sulawesi c'è Palu, uno dei centri abitati più grandi della zona

La città di Palu dopo il passaggio dello tsunami (FOTO ANSA)

La serie di terremoti e il successivo tsunami che ha colpito l'isola indonesiana di Sulawesi venerdì 28 settembre ha portato devastazione in tutta la regione. Tra le città più colpite c'è Palu, dove le onde alte più di un metro e mezzo hanno spazzato via tutto, lasciando alle loro spalle uno scenario apocalittico, che soltanto le immagini riescono a descrivere a dovere.

L'ultimo bilancio parla di oltre 800 vittime, ma secondo le autorità il numero dei morti è destinato ad aumentare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Detenuti in fuga

Centinaia di detenuti sono scappati da una prigione della città di Palu, sull'isola indonesiana di Sulawesi, in seguito alle forti scosse di terremoto che hanno provocato il crollo della mura della struttura. Lo hanno riferito i media locali, secondo cui nel carcere erano detenute oltre 560 persone, metà delle quali sarebbero scappate dopo le scosse, di magnitudo compresa tra i 6 ed i 7,4 della scala Richter, seguite da uno tsunami, che ha colpito l'isola.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palu, la città che non c'è più: spazzata via dallo tsunami

Today è in caricamento