Lunedì, 25 Gennaio 2021
Russia

L'arresto dei dirigenti dei Testimoni di Geova a Mosca

Secondo le autorità russe continuavano a praticare clandestinamente la loro religione nonostante sia stata bandita. La Corte Suprema li ha dichiarati illegali nel 2017

Le autorità russe hanno arrestato i leader locali dei Testimoni di Geova e i tribunali hanno già condannato alcuni membri del gruppo a diversi anni di carcere. Il movimento religioso cristiano in Russia è stato dichiarato illegale in quanto considerato estremista, secondo quanto riportano i media statali. "A Mosca e in più di 20 altre regioni sono in corso raid nei luoghi di culto dei Testimoni di Geova. Un certo numero di organizzatori e membri del movimento sono già stati identificati e arrestati", ha detto la portavoce del comitato investigativo Yulia Ivanova nei commenti forniti dall'agenzia di stampa Tass. ''Erano consapevoli che la loro religione è stata bandita ma la praticavano comunque in riunioni clandestine", ha aggiunto. 

L'arresto dei Testimoni di Geova a Mosca

Nel luglio scorso le forze dell'ordine, armate di fucili d'assalto, hanno fatto irruzione in 110 case private di testimoni di Geova. Le perquisizioni sono state condotte in almeno sette città, paesi e villaggi della regione. Il 20 aprile 2017 la Corte Suprema di Mosca ha vietato l'attività e ha confiscato tutti i beni della religione perché considerati un movimento "estremista". Qualche mese dopo il collegio d'appello aveva confermato la sentenza. Bandendo l’attività del gruppo cristiano antitrinitario – noto per le prediche porta a porta e per il rifiuto del servizio militare -, la Corte suprema russa aveva accolto una richiesta del ministero della Giustizia, che accusa l’organizzazione religiosa di “violare la legge per combattere l’estremismo”, ma ha sfidato anche il parere degli esperti delle Nazioni Unite, che a inizio aprile avevano definito l’iniziativa del governo russo “estremamente preoccupante”, denunciando “una minaccia non solo ai Testimoni di Geova, ma alla libertà individuale in generale nella Federazione russa”. 

 Secondo gli stessi Testimoni di Geova dieci loro fedeli stanno scontando condanne tra i due e i sei anni di reclusione e altri due aspettano che entri in vigore la loro condanna a due anni. Altri 64 Testimoni di Geova sono o in custodia cautelare in carcere o ai domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'arresto dei dirigenti dei Testimoni di Geova a Mosca

Today è in caricamento