Martedì, 21 Settembre 2021
FRANCIA / Francia

Tolosa, sequestratore ferito e arrestato

Ancora terrore nella città segnata dalla strage della scuola ebraica. Il sequestratore, un 26 con problemi di schizofrenia, ha chiesto di parlare con le truppe speciali del Raid. Il procuratore: "Ha agito non per soldi ma per motivi religiosi"

Ancora paura a Tolosa, la città francese già segnata dalla strage dello scorso 19 marzo compiuta da un giovane terrorista filo-jihadista.

Dopo la strage della scuola ebraica, è ora il turno di una filiale della banca Cic di avenue Camille Pujol dove un uomo che si è dichiarato appartenente ad al-Qaeda ha preso in ostaggio quattro persone, tra le quali anche il direttore della banca.

Solo dopo alcune ore, il sequestratore ha iniziato a dialogare con le forze dell'ordine accettando di rilasciare i primi due ostaggi, due donne.

Caso vuole - se di caso possiamo parlare - che il quartiere in cui è avvenuto il sequestro sia lo stesso dove abitava Mohamed Merah, il killer della scuola.

Intanto la vicina scuola Caousou è stata chiusa e sia gli alunni che gli insegnanti sono stati bloccati all'interno della struttura per motivi di sicurezza.

L'uomo, stando a quanto spiegato dagli inquirenti, si chiama Bouzama, 26 anni, già noto alle forze dell'ordine e giudicato "fragile psicologicamente" in quanto affetto da schizofrenia.

Secondo il procuratore di Tolosa, Michel Valet, "l'uomo non starebbe agendo per soldi ma esclusivamente per far valere le sue convinzioni religiose".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tolosa, sequestratore ferito e arrestato

Today è in caricamento