rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Doppia tragedia / Pakistan

Traghetto si ribalta: muoiono 10 bambini, diversi dispersi

Secondo tragico incidente nel giro di poche ore in Pakistan: in precedenza un pullman con a bordo una quarantina di persone era caduto in un burrone

Almeno 51 morti e diversi feriti: è il tragico bilancio di due gravi incidenti che nel giro di poche ore hanno sconvolto il Pakistan. Un pullman, forse a causa di un colpo di sonno del conducente, è sbandato e ha sfondato la barriera di un ponte, cadendo in un burrone: nello schianto sono morte almeno 41 persone. Poche ore dopo, un traghetto con una trentina di studenti in gita scolastica si è ribaltato mentre attraversava un lago: secondo l'Afp, dieci bambini tra i 7 e i 14 anni hanno perso la vita, mentre altri sei sarebbero in gravi condizioni.

Il primo incidente è avvenuto a nord della città di Bela, nella provincia del Balochistan. Il pullman trasportava una quarantina di passeggeri quando ha urtato contro un pilastro, prima di scavalcare la ringhiera del ponte su cui viaggiava. "I cadaveri sono irriconoscibili", ha detto Hamza Anjum, un funzionario del distretto di Lasbela dove è avvenuta la tragedia. Nonostante l'impatto violentissimo, ci sarebbero alcuni sopravvissuti, che sarebbero ricoverati in gravi condizioni. Secondo i primi rilievi, è probabile che l'autista abbia avuto un malore o un colpo di sonno.

La sicurezza dei trasporti è spesso messa in discussione in Pakistan, dove la mortalità è particolarmente elevata sulle strade, tra autostrade in pessime condizioni, normative permissive e guida pericolosa. Gli autobus sono spesso riempiti al limite della loro capacità. Lo scorso novembre, un minibus è precipitato in fondo a un burrone provocando la morte di venti persone tra cui undici bambini. Ad agosto, una collisione tra un autobus e un'autocisterna aveva provocato altrettante vittime. Secondo le stime dell'Organizzazione mondiale della sanità, ogni anno circa 27mila persone muoiono sulle strade del Pakistan.

I trasporti marittimi non sono più sicuri, come ha dimostrato l'incidente di oggi al lago Tandam, nella provincia pachistana nord-occidentale di Khyber Pakhtunkhwa, una nave che trasportava da 25 a 30 studenti in gita scolastica si è capovolta, ha detto all'Afp l'ufficiale di polizia Mir Rauf. Dieci bambini dai 7 ai 14 anni sono stati trovati morti e altri undici sono stati soccorsi, sei dei quali in gravi condizioni, ha aggiunto il poliziotto, aggiungendo che altri nove risultano ancora dispersi. I naufragi mortali sono comuni nel Paese, dove molte barche in cattive condizioni e sovraccariche vengono usate per il trasporto di merci e persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traghetto si ribalta: muoiono 10 bambini, diversi dispersi

Today è in caricamento