rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Libia / Libia

Panico a Tripoli, ribelli libici occupano l'aeroporto

Una brigata di miliziani ha circondato l'aeroporto Qaser Ben Ghashir chiedendo la liberazione del loro leader, scomparso due notti fa. Cancellati tutti i voli in partenza. Dirottati sullo scalo di Mitiga gli aerei in arrivo

E' panico all'aeroporto Qaser Ben Ghashir di Tripoli. Nel primo pomeriggio decine di ribelli libici della brigata Al Awfia, il cui comandante Abu Ujeila Al Habashi detto "l'abissino" è scomparso - probabilmente rapito - due giorni fa, hanno circondato lo scalo cittadino bloccando totalmente il traffico aereo.

Stando alle informazioni apprese dall'emittente Al-Jazeera, sarebbero soppressi al momento tutti i voli in partenza mentre quelli in arrivo sono stati dirottati sul vicino scalo di Mitiga. Secondo le testimonianze numerosi veicoli corazzati hanno occupato le piste dello scalo, mentre gli apparecchi sono stati circondati dai miliziani e in alcuni casi i passeggeri già imbarcati sono stati fatti scendere.

Secondo quanto riferisce l'agenzia di stampa libica Lana, gli uomini armati hanno preso d'assalto l'aeroporto entrando sulla pista a bordo di decine di veicoli con armi pesanti, e un gruppo di loro ha fatto scendere i passeggeri degli aerei che si stavano preparando al decollo.

Testimoni, sempre secondo l'agenzia, hanno riferito che il gruppo ha anche sparato in aria, ferendo leggermente uno dei lavoratori dello scalo.

I motivi del blitz - Un'azione, quella della brigata "Al Awfia", che punta alla liberazione del loro capo - "l'Abissino" - che sarebbe partito dalla città di Tarhuna, a 60km da Tripoli, per consegnare alcuni mezzi da guerra all'esercito regolare. Giunto nella capitale, sarebbe però scomparso.

L'ipotesi fornita dalle autorità militari del Consiglio nazionale di transizione, negando qualsiasi responsabilità nella scomparsa, spiegano che Al Habashi sarebbe finito in un'imboscata di alcuni ribelli sconosciuti tra Tarhuna e Tripoli. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panico a Tripoli, ribelli libici occupano l'aeroporto

Today è in caricamento