Lunedì, 8 Marzo 2021
Elezioni controverse / Stati Uniti d'America

Trump non concede la vittoria a Biden, si infiammano le piazze: scontri a Washington

Il presidente uscente trova il modo di litigare con twitter. Ha rilanciato le accuse di brogli elettorali ma il social ha etichettato il tweet come controverso

È di 20 persone arrestate il bilancio degli scontri a Washington, dove nelle scorse ore si sono radunati migliaia di sostenitori di Donald Trump per protestare contro quello che il presidente sostiene essere "il furto elettorale". Secondo quanto riporta il sito di Usa Today, si sono registrati tafferugli tra i sostenitori del presidente ed i contro manifestanti che si sono dati appuntamento nella capitale per mobilitarsi contro l'evento pro Trump.

Intanto il presidente uscente come al solito trova il modo di litigare via twitter, strumento con cui ha rilancianto le accuse di brogli elettorali. "Ha vinto perché le elezioni sono state truccate", ha dichiarato Trump, senza mai citare il presidente eletto Joe Biden.

trump-12-7

"Ha vinto solo agli occhi dei media fake. Non concedo nulla! Abbiamo una lunga strada da percorrere. Questa è stata un'elezione truccata". Nei suoi due tweet, etichettati dalla piattaforma di microblogging come "controversi", Trump ha accusato i Dem di aver "rubato i voti" pur non presentando prove.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trump non concede la vittoria a Biden, si infiammano le piazze: scontri a Washington

Today è in caricamento