rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Mondo

Da Roma a Taormina passando per Bruxelles: Trump passa in rassegna l'alleato Europa

Prosegue il viaggio nel "vecchio mondo" del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump atteso ora in Italia prima a Roma e poi, dopo una breve parentesi europea, a Taormina per il G7

Dopo l'accordo per una fornitura militare da 110 miliardi di euro con l'Arabia Saudita annunciato a Riad e lo storico omaggio al Muro del pianto a Gerusalemme, prosegue il viaggio nel "vecchio mondo" del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump prima a Roma e poi, dopo una breve parentesi europea, a Taormina per il G7.

Il volo dell'Air Force One presidenziale è il primo volo diretto della storia tra Arabia Saudita e Israele, Paesi che non hanno relazioni formali e tra i quali dunque non ci sono collegamenti diretti. A 5 mesi dall'inizio del suo mandato alla Casa Bianca nel suo primo tour internazionale Trump non ha mancato di far discutere: in visita in Israele ha ribadito che all'Iran non sarà mai concesso di avere armamenti nucleari e confermato la denuncia del sostegno di Teheran al terrorismo.

L'Iran, ha sottolineato Trump, "deve smettere il suo letale finanziamento, addestramento ed equipaggiamento di gruppi terroristici e di milizie. Tutto ciò deve cessare immediatamente"

trump-9

Donald Trump è il primo presidente Usa in carica a essersi recato al Muro del pianto di Gerusalemme, luogo di preghiera sacro per gli ebrei. Trump, che portava in capo una kippa nera, ha messo la mano destra sul muro - unico resto dell'antico tempio di Gerusalemme - e ha lasciato un pezzetto di carta tra le pietre, foglietto che di solito contiene preghiere o voti. Ivanka, che si è convertita all'ebraismo in occasione del suo matrimonio, era visibilmente commossa. In precedenza Trump e la famiglia avevano visitato il Santo sepolcro, che si trova sempre nella parte est di Gerusalemme.

Dopo l'incontro con il presidente palestinese Abu Mazen a Betlemme Trump è arrivato a Roma. Ad accoglierlo, oltre alle formalità di rito anche le manifestazioni organizzate dal movimento di americani che vivono all'estero che hanno nel mirino le politiche del nuovo inquilino della Casa Bianca. 

Scontri a Hebron durante la visita di Trump in Israele

Trump e il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni si sono incontrati mercoledì poco dopo le 12:00 a Villa Taverna. Primai il presidente Usa si è recato in Vaticano per incontrare Papa Francesco un incontro che arriva dopo la polemica a distanza tra i due sulla questione degli immigrati messicani. Il Papa aveva affermato che "una persona che pensa solo a fare muri e non ponti non è cristiana".

Trump a Roma: città blindata e zone rosse

L'appuntamento clou della settimana europea di Trump è l'attesissima prima visita a Bruxelles: mercoledì sera il presidente Usa incontrerà il re Filippo del Belgio, mentre giovedì ha in programma riunioni con i presidenti Ue Tusk e Juncker, un pranzo con il neo eletto presidente francese Emmanuel Macron e la partecipazione al vertice Nato, dove avrà modo di confrontarsi con gli altri 27 partner atlantici, prima di partire per il G7 di Taormina

A rubargli la scena sempre giovedì sarà però l'ex presidente statunitense Barack Obama che terrà un discorso con la cancelliera Angela Merkel, una sorta di endorsment a pochi mesi dalle elezioni politiche in Germania. 

Non sono mancate le proverbili gaffe a rimarcare la scarsa attitudine alla geografia del nuovo inquilino della Casa Bianca. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Roma a Taormina passando per Bruxelles: Trump passa in rassegna l'alleato Europa

Today è in caricamento