rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
TERRORISMO / Salerno

Tunisi, la storia dei trenta studenti "salvi per caso"

Tanta paura per gli studenti dell'istituto Tecnico commerciale-alberghiero "Pantaleone Comite" di Maiori che erano sulla nave da crociera Costa Fascinosa. Dovevano andare al museo ma sono rimasti a bordo "per puro caso"

"Solo per un caso fortuito i nostri studenti non hanno rischiato la vita oggi". La testimonianza arriva da Maiori (Salerno), ed è del sindaco della località della Costiera Amalfitana, Antonio Della Pietra. In Tunisia, infatti, si trova la nave crociera Costa Fascinosa con a bordo trenta allievi dell'istituto alberghiero di Maiori.

Tanti gli italiani presenti nel museo del Bardo, teatro della strage compiuta dai terroristi, ed è solo per un caso che non vi erano anche gli studenti che "hanno preferito non scendere dalla nave per rilassarsi un po'".

"I ragazzi - spiega il primo cittadino - stanno tutti bene anche se comprensibilmente provati per quello che è accaduto. Una vacanza tranquilla poteva trasformarsi in tragedia. Le famiglie sono state tutte avvisate dagli stessi alunni e dal preside della scuola. Sappiamo che continueranno il viaggio. Sono felice che tutto si sia risolto per il meglio".

La dirigenza della scuola ha provveduto a contattare i genitori degli alunni per rassicurarli. La gita era partita lunedì scorso da Civitavecchia per un giro nel Mediterraneo. (da Salerno Today)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tunisi, la storia dei trenta studenti "salvi per caso"

Today è in caricamento