Venerdì, 17 Settembre 2021
TUNISIA / Tunisia

Giù dalla finestra, si spezza una gamba: così il deputato è scampato ai killer

La cronaca dell'attentato arriva da Tunisi. L'obiettivo dei sicari era Mohamed Ali Nasri, del partito all'opposizione agli islamisti di Ennahda. Il ministro dell'Interno: "Cattureremo gli attentatori"

TUNISIA - Un vero e proprio commando, armati e col volto coperto, ha tentato di assassinare il deputato Mohamed Ali Nasri, del partito Nidaa Tounes di opposizione agli islamisti di Ennahda. La conferma dell'attentato è arrivata dal ministro dell'Interno che ha ricostruito la dinamica dell'accaduto.

Ieri notte "quattro o cinque uomini" sono entrati nell'abitazione di Nasri a  Citè d'Ezzouhour-Kasserine, vicino al Monte Salloum. Una zona da mesi rifugio di cellule definite "terroristiche". Il deputato è però riuscito a saltare giù dalla finestra e, nonostante una gamba spezzata per il volo dal secondo piano, è corso fin dentro caso dei suoi vicini". 

Trasportato d'urgenza all'ospedale di Kasserine, Nasri ha dichiarato ai media locali: "Ho sentito bussare alla porta e sono andato ad aprire quando mi sono trovato di fronte almeno tre individui armati e dal volto coperto. Ho tentato immediatamente di fuggire e sono salito al primo piano da dove sono saltato sulla casa dei miei vicini. Da lì ho potuto sentire gli spari di colpi di arma da fuoco".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giù dalla finestra, si spezza una gamba: così il deputato è scampato ai killer

Today è in caricamento