rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
VIOLENZE SESSUALI / Messico

Turista italiana violentata da poliziotti in Messico

La donna sarebbe stata violentata dopo essersi rifiutata di pagare una mazzetta agli agenti che volevano multarla per aver urinato in un luogo pubblico. La violenza sarebbe avvenuta in un viale fra due club della località turistica caraibica all'alba del 12 febbraio

Due agenti di polizia messicani sono stati arrestati con l'accusa di aver stuprato una donna italiana nel resort di Playa del Carmen, nello stato di Quintana Roo. Un terzo uomo, presumibilmente il loro superiore, è ancora latitante.

Secondo quanto riporta la Bbc sul suo sito online, la donna sarebbe stata violentata dopo essersi rifiutata di pagare una mazzetta agli agenti che volevano multarla per aver urinato in un luogo pubblico. La violenza sarebbe avvenuta in un viale fra due club della località turistica caraibica all'alba del 12 febbraio.

La donna ha denunciato di essere stata violentata dopo che, con il suo compagno, si era rifiutata di pagare i 3mila pesos pretesi dagli agenti, circa 200 euro.

Neppure due settimane fa sei ragazze spagnole sono state aggredite e violentate da una gang locale ad Acapulco.

L'ambasciata italiana a Città del Messico conferma la notizia dell`arresto di due poliziotti per le violenze inflitte a una ragazza italiana.
"L'ambasciata - riferisce la Farnesina - appresa la notizia ha subito contattato le autorità locali, sia a livello nazionale (Ministero Esteri, Segreteria di Sicurezza Pubblica, Interpol) che locali (Procura dello Stato del Quintana Roo), per avere maggiori informazioni sull`accaduto.
L'ambasciata ha inoltre incaricato il proprio Console onorario a Playa del Carmen si seguire con la massima attenzione il caso e si mantiene in contatto con la Farnesina, che segue "con la massima attenzione" le indagini in corso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turista italiana violentata da poliziotti in Messico

Today è in caricamento