Sabato, 27 Febbraio 2021
Stati Uniti d'America

La donna che uccide di botte la figlia del compagno di soli 14 mesi

T'Kia Bevily, 25 anni, è stata condannata nei giorni scorsi per omicidio. Ieri è iniziato il processo a carico del padre. Il delitto avvenne nell'ottobre del 2017 nella contea di Claiborne County, stato del Tennessee

Foto di repertorio

Avrebbe ucciso barbaramente la figlia del suo compagno, una bimba di solo 14 mesi, colpendola più volte alla testa con un corpo contundente. Un delitto terribile avvenuto nell'ottobre 2017 nella contea di Claiborne County, stato del Tennessee, negli Stati Uniti. Secondo i media locali, a più di tre anni dai fatti la matrigna della bambina, T'Kia Bevily, 25 anni, è stata ritenuta colpevole dell’omicidio e potrebbe rischiare anche la pena capitale.  La donna si è opposta al provvedimento e ha sempre proclamato la sua innocenza. Ieri intanto è iniziato anche il processo a carico del papà della bambina, Morris Bevily, 27 anni.

Stati Uniti: ragazzi di 25 anni uccide la figlia del compagno

La bimba venne trovata morta a casa del padre che l’aveva presa in custodia nel fine settimana. La madre biologica della bimba Dedreuna Smith, ha detto di aver scoperto del decesso della bimba proprio dal suo ex compagno che quel 22 ottobre la chiamò al telefono chiedendole di andare urgentemente a casa sua. “Mi ha fatto entrare in casa. Ho chiesto ‘dov'è Jurayah?’ ed è allora che siamo entrati nella stanza e lei era nella culla", ha detto Smith. “Aveva gli occhi chiusi e la bocca chiusa. Le sue labbra erano di un colore verdastro. Credo che fosse morta da tempo perché era già fredda”. Questa la drammatica testimonianza della madre della bambina che ha aspettatto tre lunghi anni prima di avere giustizia.

“Non potrei essere più orgoglioso della mia squadra ha assicurato l'assassino di Jurayah alla giustizia", ??ha fatto sapere il procuratore distrettuale Daniella M. Shorter. "Ora la famiglia di Jurayah può finalmente avere un po 'di pace." Il movente e la dinamica del delitto restano però sconosciuti. Secondo alcuni media, T'Kia Bevily avrebbe ucciso la piccola perché gelosa delle attenzioni che il padre le riservava. Ma si tratta di illazioni non confermate. Secondo la madre di T'Kia Bevily, al contrario le accuse a carico della figlia sarebbero tutte una montatura. La Corte però non ha avuto dubbi.

uccide figlia compagno-3

T'Kia Bevily (Fonte: Claiborne County SO)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La donna che uccide di botte la figlia del compagno di soli 14 mesi

Today è in caricamento