rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Mondo Stati Uniti d'America

"Ho ucciso mio figlio e sparato alla mia ex moglie": la confessione live su Facebook

L'americano Earl Valentine ha usato la diretta Facebook per confessare di aver sparato al figlio di 15 anni e di aver ferito gravemente la propria ex moglie. Ora è in fuga, la polizia gli sta dando la caccia

E' caccia negli Stati Uniti all'uomo che ha confessato in una diretta Facebook di aver sparato alla ex moglie e di aver ucciso il proprio figlio di 15 anni. La tragedia è avvenuta a Norlina, nel North Carolina.

La polizia sostiene che Earl Valentine si sia recato a casa della ex moglie, passando dalla porta sul retro, e poi ha sparato alla donna e al figlio, colpendolo al petto. Il ragazzo è  morto mentre era al telefono con l'operatore del 911, nel tentativo di chiamare i soccorsi. Lo riporta il sito Cbsnews.

"Amavo mia moglie, ma si meritava quello che è successo", ha detto Valentine nel video, che è stato poi rimosso da Facebook.

"Lavoro nelle forze dell'ordine da vent'anni e non ho mai visto nessuno vantarsi come questo tizio sui social media. Nessun rimorso", ha detto ai media il capo della polizia di Norlina Taylor Bartholomew, che ha poi confermato di aver parlato al telefono con Valentine, che ha detto di essere "armato e pericoloso". Le autorità ritengono che si sia diretto verso Columbia, nel South Carolina, dove vive sua madre. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ho ucciso mio figlio e sparato alla mia ex moglie": la confessione live su Facebook

Today è in caricamento