rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Stati Uniti / Stati Uniti d'America

Uccide un 12enne alla stazione di servizio, poi si toglie la vita

La tragedia nel minimarket di un distributore di benzina a Dania Beach, in Florida (Stati Uniti): dopo aver aperto il fuoco contro un veicolo, un uomo è entrato in un locale e ha ucciso il ragazzino, per poi rivolgere l'arma contro se stesso

Ancora una sparatoria negli Stati Uniti. Un uomo ha ucciso un ragazzino di 12 anni con un colpo di arma da fuoco, per poi rivolgere la pistola contro se stesso e togliersi la vita. La tragedia è avvenuta in una stazione di servizio nel sud della Florida, negli Stati Uniti: un'altra persona presente sul posto sarebbe rimasta ferita nell'aggressione.

La polizia di Broward è stata chiamata ad un 7 Eleven di Dania Beach la notte scorsa ed ha trovato i corpi senza vita del bambino e dell'assalitore, oltre all'altro uomo ferito. Secondo quanto riferito da testimoni, l'uomo ha sparato contro un veicolo in cui si trovava l'uomo ferito. Poi è entrato nella stazione di servizio ed ha sparato al bambino e poi si è suicidato.

Secondo quanto riferito da alcuni testimoni ai media statunitensi, il ragazzino stava comprando un gelato quando è stato raggiunto dai proiettili: la dinamica della sparatoria è stata poi confermata dai rilievi effettuati dalla polizia locale. Le indagini proseguono, anche se il movente rimane un mistero. L'identità della giovane vittima e dell'assassino non sono state rese note dalle autorità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide un 12enne alla stazione di servizio, poi si toglie la vita

Today è in caricamento