rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
UCRAINA / Ucraina

Ucraina, manifestanti pro Unione europea lanciano appello per sciopero generale

Continuano le manifestazioni di protesta contro il presidente Yanukovich

In Ucraina, i manifestanti che chiedono le dimissioni del governo dopo la mancata firma dell'Accordo di associazione con l'Ue hanno lanciato un appello per uno sciopero generale da oggi, per insistere sul ritorno anticipato alle urne. Dopo la grande azione di protesta di ieri - con almeno 100mila persone riunite sulla Piazza Indipendenza a Kiev, e secondo l'opposizione svariate centinaia di migliaia di partecipanti - oltre 10mila persone hanno trascorso la notte su questa spianata, simbolo della Rivoluzione arancione del 2004. Malgrado gli avvertimenti delle autorità e le voci su un'imminente introduzione dello stato di emergenza, i manifestanti si sono organizzati per affrontare la notte nel rigido clima invernale allestendo 20 grandi tende militari, mentre su un palcoscenico si sono esibiti musicisti e politici dell'opposizione. In cinquemila si sono avvicinati ai palazzi della presidenza e del governo, per portare fisicamente davanti alle sedi delle autorità la loro richiesta di dimissioni, mentre decine e decine di automobilisti sostenevano la sfida degli attivisti filo-occidentali suonando il clacson.

VIDEO: LE FEMEN URINANO SULLA FOTO DI YANUKOVICH

Il presidente Viktor Yanukovich, dopo aver ufficializzato la decisione di non firmare l'Accordo con l'Unione europea, ha cercato di placare gli animi assicurando che il cammino di integrazione con l'Ue continuerà. Allo stesso tempo, però, il governo ucraino si appresta a negoziare migliori condizioni economiche con la Russia.

Ieri ci sono stati momenti di altissima tensione e scontri anche violenti con la polizia, che ha lanciato gas lacrimogeni per contenere un tentativo di "assalto" alla sede della presidenza. Secondo una portavoce della polizia, un centinaio di agenti sono rimasti feriti. Circa cinquanta i feriti tra i manifestanti, hanno riferito fonti municipali. E la giornata di oggi si annuncia altrettanto tesa.

"In Ucraina sta iniziando una rivoluzione", ha dichiarato il leader del partito Svoboda, Oleh Tyahnybok, "stiamo lanciando uno sciopero generale".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucraina, manifestanti pro Unione europea lanciano appello per sciopero generale

Today è in caricamento