Giovedì, 18 Luglio 2024
Alta tensione / Ucraina

La durissima risposta dell'Ucraina a Putin: "Aderiamo a Ue e Nato"

L'Ucraina è stata colpita da un massiccio attacco informatico dopo che il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è intervenuto in tv con un annuncio che ha aumentato la tensione con la Russia.

Un massiccio attacco informatico ha colpito i siti web appartenenti a molti enti governativi ucraini subito dopo che il presidente ucraino Zelensky ha annunciato che l'Ucraina conferma le sue ambizioni di aderire all'Ue e alla Nato. Una dichiarazione che giunge nonostante l'ultimatum lanciato ieri da Vladimir Putin all'Ucraina affinché rinunci a far parte dell'Alleanza atlantica. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel corso di una conferenza stampa con i presidenti di Polonia e Ucraina, dicendo che Kiev si aspetta ''una risposta dura, severa e immediata da parte della comunità internazionale nei confronti della Russia''.

Russia e Ucraina a un passo dalla guerra: la diretta 

''Accogliamo con favore le misure adottate contro la Russia dalla comunità internazionale e ce ne aspettiamo delle altre'' ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel corso di una conferenza stampa con i presidenti di Polonia e Ucraina, dicendo che Kiev si aspetta ''una risposta dura, severa e immediata da parte della comunità internazionale nei confronti della Russia''. "È arrivato il momento di reagire, di reagire con forza" ha detto Zelensky intervenendo in tv - Il destino dell'Europa si decide sul campo in Ucraina". "È arrivato il momento di reagire con forza" alle ultime mosse del governo russo, compreso il riconoscimento delle due regioni separatiste del Donbass. Lo ha dichiarato il presidente russo, Volodymyr Zelensky, nel corso di una conferenza stampa a Kiev. "Stiamo discutendo di possibili decisioni che potrebbero essere assunte per reagire alla Russia", ha detto.

Polonia e Lituania in una dichiarazione congiunta firmata dai presidenti Andrzej Duda e Gitanas Nauseda sostengono l'adesione del paese all'Ue. "Sottolineiamo che, visti i notevoli progressi nell'attuazione dell'Accordo di associazione, delle riforme interne e delle sfide alla sicurezza, l'Ucraina merita lo status di candidato" si legge nella dichiarazione. 

L'attuale lista dei Paesi candidati a entrare nell'Ue include: Albania, Macedonia del Nord, Montenegro, Serbia e Turchia. Nella lettera congiunta, i tre presidenti hanno inoltre reiterato la condanna contro la decisione della Russia di riconoscere le autoproclamate repubbliche di Donetsk e Luhansk e hanno riaffermato "il forte impegno per la sovranità e l'integrità territoriale dell'Ucraina".  

++ articolo in aggiornamento ++

Intanto la Banca centrale europea va in pressing sulle banche esposte verso la Russia, chiedendo di valutare liquidità, prestiti, attività di trading, posizioni in valuta e continuità operativa, di fronte ai rischi creati dallo scontro fra Mosca e i Paesi occidentali per la crisi in Ucraina.

Perché Putin sostiene che l’Ucraina non esiste, e perché si sbaglia 

Tutte le bugie di Putin e la guerra che vuole solo lui

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La durissima risposta dell'Ucraina a Putin: "Aderiamo a Ue e Nato"
Today è in caricamento