Martedì, 19 Ottobre 2021
I talebani fanno i talebani / Afghanistan

L'università vietata alle donne

"Islam first": il nuovo rettore dell'università di Kabul cita Trump e proibisce (per ora) l'accesso alle donne all'ateneo afgano

"Finché un vero ambiente islamico non sarà garantito per tutti, alle donne non sarà permesso di venire all'università o di lavorarci. Islam first". Lo scrive sul suo account Twitter il nuovo rettore dell'ateneo di Kabul, nominato dai talebani, Mohammad Ashraf Ghairat. Nel post fa riferimento al noto slogan di Donald Trump, evocato anche in un altro tweet in cui scrive: "Make Kabul University (KU) Great Again".

Islam first, a Kabul università vietata alle donne

"A causa della carenza di docenti donne, stiamo lavorando a un piano affinché i docenti maschi possano insegnare alle studentesse da dietro una tenda nelle classi. In quel modo verrebbe creato un ambiente islamico che permetterebbe alle studentesse di studiare", ha proseguito Gahirat su Twitter. "Finché non avremo creato questo ambiente islamico, le donne dovranno restare a casa. Lavoriamo duramente per creare presto un ambiente islamico", ha aggiunto il nuovo rettore, senza indicare alcuna data precisa per la fine delle restrizioni. Finora, dopo la presa del potere dei sedicenti studenti coranici, alle donne era stato permesso di andare all'università, ma vietando le classi miste o dividendo le aule con delle tende in caso di presenza maschile. Inoltre, l'accesso all'educazione è stato bloccato solo per le ragazze a partire dalla scuola secondaria.

Gli afgani si cancellano dai social network

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'università vietata alle donne

Today è in caricamento