Venerdì, 22 Gennaio 2021
droghe leggere / Uruguay

Uruguay, nascono i "club della cannabis"

Fatto un altro passo in avanti nel progetto di legalizzazione della marijuana: "club" potranno essere composti da un massimo di 45 persone

Dopo l'entrata in vigore della legge che regola il consumo di cannabis, l'Uruguay compie un altro passo delle sue politiche di legalizzazione delle droghe leggere varando i cosiddetti "club della cannabis", che potranno essere composti da 45 persone al massimo. 

Al di là della produzione e della vendita in farmacia, questi club potranno coltivare fino a 99 piante. L'autorizzazione è stata firmata dall'Istituto di regolamentazione e di controllo della cannabis (Ircca).

Approvata nel 2013, la legge dell'Uruguay è unica al mondo e prevede tre diverse possibilità di acquistare la marijuana: attraverso l'autocoltivazione, l'adesione a un club o la vendita in farmacia.

L'autoproduzione casalinga è già stata autorizzata a fine agosto, mentre per la vendita in farmacia - secondo quanto previsto dal presidente Josè Mujica, primo sostenitore della legalizzazione - bisognerà aspettare l'inizio del prossimo anno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uruguay, nascono i "club della cannabis"

Today è in caricamento