rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
USA / Stati Uniti d'America

Usa, due condanne a morte eseguite con barbiturico non omologato

Il medicinale letale preparato in farmacia. Polemiche nel paese

Due uomini sono stati giustiziati ieri in Texas e Arizona con un nuovo barbiturico, preparato in farmacia e non omologato, dopo che il loro ricorso è stato respinto dalla Corte Suprema degli Stati Uniti.

In Texas, lo Stato che detiene il record di esecuzioni, Michael Yowell, 43 anni, è stato dichiarato morto alle 19.11 locali, nella notte italiana. Era stato condannato a morte per l'uccisione dei suoi genitori, che gli avevano negato i soldi per comprare la droga, quando aveva 28 anni.

In Arizona, Edward Schad, 71 anni, è deceduto alle 10.12 di ieri, ora locale. Era stato riconosciuto colpevole della morte, nel 1978, di un settantenne ritrovato morto sul ciglio di una strada otto giorni dopo la sua scomparsa.

PENA DI MORTE: IL NUOVO RAPPORTO DI AMNESTY INTERNATIONAL

Queste aziende di produzione di farmaci direttamente in farmacia sono sottoposte all'autorità degli Stati e non alla legge federale cui rispondono i principali laboratori. Una di queste farmacie in Massachusetts, negli anni scorsi, era stata ritenuta responsabile di un'epidemia di meningite mortale dovuta alla mancanza di igiene.

Costretto dai giudici a rivelare la sua fonte di approvvigionamento, lo Stato del Texas ha specificato di avere acquisito il barbiturico per l'esecuzione presso una farmacia locale. Ma il suo fornitore avrebbe chiesto una "immediata" restituzione del suo stock, in cambio di un rimborso, che il dipartimento di Giustizia del Texas si sarebbe rifiutato di fare.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usa, due condanne a morte eseguite con barbiturico non omologato

Today è in caricamento