rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Stati Uniti / Stati Uniti d'America

Stati Uniti, detenuto giustiziato 36 anni dopo la condanna

Michael Selsor è stato ucciso con un'iniezione letale nel penitenziario di Stato dell'Oklahoma, si tratta della 17esima esecuzione nel Paese dall 'inizio dell'anno

E’ stato giustiziato nel penitenziario di Stato dell’Oklahoma Michael Selsor, 57 anni. L’uomo, accusato 37 anni fa di aver freddato un negoziante nel corso di una rapina avvenuta a Tulsa, è stato ucciso tramite un’iniezione letale. Ad assistere all’esecuzione erano presenti il figlio e la sorella di Selsor, come riporta il Washington Post.


Questa nuova esecuzione, la terza dall’inizio dell’anno nello stato dell’Oklahoma, riporta in primo piano la questione della pena capitale negli Stati Uniti. Nel 1976 la pena di Selsor era stata commutata in ergastolo, ma l’uomo si era appellato, venendo così nuovamente riportato nel braccio della morte nel 1996. Il mese scorso, l’Oklahoma Pardon and Parole Board aveva rifiutato la richiesta di commutare in ergastolo la pena di morte per Selsor, con 4 voti contrari e uno a favore.


Nel giorno dell’esecuzione, 25 persone si sono riunite davanti al palazzo del governatore in segno di protesta. “Non credo che sia giusto uccidere la gente” ha dichiarato l’infermiera Ellen Watson. Vince Kish, un veterano 70enne che ha preso parte alla protesta, spera che i passanti notino la loro presenza. “Non importa se sono d’accordo con noi o no, l’importante è che riflettano sulla cosa”.  


“Oggi abbiamo avuto giustizia” ha dichiarato Debbie Huggings, una delle figlie di Chandler, il negoziante ucciso da Selsor durante una rapina. “Siamo contenti che sia finalmente finita”, ha concluso la donna.


Dal 1976 lo stato dell’Oklahoma ha giustiziato 99 persone. Negli Stati Uniti sono state eseguite 17 condanne a morte dall’inizio dell’anno.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stati Uniti, detenuto giustiziato 36 anni dopo la condanna

Today è in caricamento