rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Mondo Stati Uniti d'America

Usa, nuove manifestazioni contro Trump: 19 arresti a Portland

Se a Los Angeles i manifestanti sono stati più di 10.000, a New York almeno 100.000 persone hanno sfilato per la Fifth Avenue, fino a raggiungere la Trump Tower

Decine di migliaia di persone hanno nuovamente manifestato ieri sera negli Stati uniti contro l'elezione di Donald Trump alla Casa bianca. A Portland, secondo quanto annunciato questa mattina dalla polizia, 19 persone sono state arrestate durante una manifestazione contro Trump. "No all'America razzista", "Donald Trump se ne deve andare", hanno urlato i manifestanti per le strade di Chicago, dove i partecipanti al corteo hanno offerto la loro solidarietà alle minoranze attaccate dal presidente eletto.

Se a Los Angeles (sud-ovest), i manifestanti sono stati più di 10.000, a New York almeno 100.000 persone hanno sfilato per la Fifth Avenue, fino a raggiungere la Trump Tower. "Voglio un presidente che unisce, che non divide la gente", ha spiegato Nadia Sisneros, 29enne di origine messicana, venuta a manifestare contro l'elezione del magnate repubblicano. Il regista Michael Moore, criticato da Trump, è entrato nella Trump Tower per tentare - vanamente - di incontrare il presidente eletto.

Quest'ultimo ha ricevuto invece Nigel Farage, leader britannico del partito eurofobico e anti-immigrati Ukip. "Sono convinto che sarà un buon presidente. E' un uomo con cui noi possiamo fare affari", ha dichiarato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usa, nuove manifestazioni contro Trump: 19 arresti a Portland

Today è in caricamento