rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Stati Uniti / Stati Uniti d'America

Usa, morto Horst Faas, fotografo della guerra del Vietnam

Inviato dell'Associated Press nel sud-est asiatico, il reporter ha vinto per due volte il premio Pulitzer

E' morto ieri negli Stati Uniti Horst Faas, uno dei più grandi fotoreporter del secolo. Il giornalista, vincitore di due premi Pulitzer, aveva coperto la guerra in Vietnam per l'Associated Press

Nato in Germania nel 1933, già a 21 anni era inviato nel sud-est asiatico. Due anni dopo entrò nella Associated Press e nel 1962 diventò il capo dei fotografi del sud est asiatico, riuscendo con i suoi scatti a raccontare alla popolazione americana quanto stava avvenendo nel conflitto. Faas ha vissuto a Saigon fino al 1974, nonostante una ferita subita nel 1967 che lo ha costretto su una sedia a rotelle per molti anni.

“Horst Faas era un gigante nel mondo del fotogiornalismo”, ha dichiarato il direttore per la forografia dell'Associated Press Santiago Lyon. “Aveva un talento eccezionale sia dietro la camera che nella revisione dei lavori degli altri, e anche nelle condizioni più dure viveva la vita al massimo”. “Mancherà molto ai suoi colleghi” ha continuato Lyon, “ma soprattutto a coloro che con lui hanno coperto vari conflitti, in particolare la generazione del Vietnam”. “Penso a lui come a un genio” ha dichiarato David Halberstam, giornalista del New York Times. 

“Ho vissuto giorno dopo giorno, evento dopo evento. E' una storia perfetta per un fotografo di agenzia”,  aveva dichiarato Faas nel 2007 alla Bbc. “Ho cercato di essere sui giornali tutti i giorni, di battere l'opposizione con le foto migliori … Non ho provato a fare qualcosa di grandioso. Le foto sono state utilizzate, pubblicate e richieste perchè il Vietnam è stato in prima pagina anno dopo anno”. 

Foto di Horst Faas

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usa, morto Horst Faas, fotografo della guerra del Vietnam

Today è in caricamento