rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Mondo Regno Unito

"Vaccinazione completa solo con la terza dose"

Il servizio sanitario britannico è "sotto pressione" come ha spiegato il capo medico del Paese, Chris Whitty, in una conferenza stampa sulla situazione epidemiologica a Downing Street con il premier Boris Johnson

La definizione di persona "completamente vaccinata" cambierà e verrà applicata solamente a chi avrà fatto la terza dose. Lo ha detto il premier britannico Boris Johnson, spiegando che il governo dovrà "rivedere ciò che costituisce una completa vaccinazione". Downing Street sta anche valutando di aggiungere i dettagli relativi alla terza dose del vaccino al pass sanitario dell'Nhs (il Servizio sanitario nazionale", necessario per poter viaggiare. Il premier, nel corso di una conferenza stampa, ha quindi invitato i britannici a vaccinarsi anche con la terza dose, il cosiddetto 'booster jab'.

Al momento, ha riferito Johnson, circa 12,6 milioni di persone in tutto il Paese sono state vaccinate con la terza dose, che è disponibile per tutti gli over 50 e lo sarà anche per la fascia di età 40-49 anni.

covid inghilterra-2

Come spiegato dal responsabile sanitario del Paese Chris Whitty, l'Nhs, ovvero il servizio sanitario britannico, è "sotto pressione". "Il numero dei pazienti positivi ricoverati - ha osservato Whitty - è molto inferiore rispetto ai tempi del picco, ma è ancora "significativo".
Whitty ha quindi rivolto un appello a vaccinarsi contro il Covid aggiungendo che anche le donne in gravidanza o che cercano di avere un figlio dovrebbero ricevere il siero. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vaccinazione completa solo con la terza dose"

Today è in caricamento