rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
La nuova mutazione del virus

Variante Omicron, un caso sospetto in Germania. In Olanda 61 positivi al Covid su un volo dal Sudafrica

Ad Amsterdam in corso ulteriori esami per verificare se si tratti della nuova mutazione. Il ministero della Salute alle Regioni: "Rafforzare il tracciamento"

Rilevato in Germania un caso sospetto di covid da variante Omicron. Lo ha annunciato il ministro della Sanità dello stato tedesco dell'Assia, Kai Klose, secondo cui alcune mutazioni tipiche della nuova variante apparsa nei giorni scorsi in Sudafrica sono state riscontrate in una persona proveniente da quel Paese. Un altro caso sospetto è stato segnalato anche in Repubblica Ceca. 

Intanto l'attenzione è altissima anche in Olanda dove ben 61 passeggeri di due voli arrivati ieri dal Sudafrica sono risultati positivi al coronavirus. Le autorità hanno fatto sapere che sono in corso ora ulteriori esami per verificare se si tratti della variante Omicron. I passeggeri positivi - 61 su un totale di 531 testati - sono stati messi in quarantena in un albergo vicino all'aeroporto di Amsterdam-Schipol. 

Ciò che più preoccupa della variante B.1.1.529 è la presenza di oltre 30 mutazioni solo nella regione della proteina Spike, responsabile dell'ingresso del coronavirus Sars-CoV-2 nelle cellule umane. Un caso è stato rilevato anche in Belgio, altre infezioni sono state segnalate in Israele dove c'è un caso accertato e altri 3 sospetti. 

CASI OMICRON-2

Variante Omicron in Italia? Il ministero: "Rafforzare il tracciamento" 

Per tentare di contenere la nuova variante il ministero della Salute italiano ha raccomandato alle Regioni di rafforzare e monitorare le attività di tracciamento e sequenziamento in caso di viaggiatori provenienti da Paesi con diffusione della variante Omicron e loro contatti o nei casi di focolai caratterizzati da rapido ed anomalo incremento di casi. Inoltre è necessario applicare tempestivamente e scrupolosamente le misure già previste di quarantena e isolamento in seguito alla diffusione della variante Delta. Le raccomandazioni alle Regioni sono contenute in una circolare del ministero della Salute, firmata dal direttore generale della prevenzione sanitaria Giovanni Rezza.

"Si teme che l'elevato numero di mutazioni della proteina spike possa portare a un cambiamento significativo delle proprietà antigeniche del virus", si legge nella circolare firmata da  Rezza, "ma finora non sono state effettuate caratterizzazioni virologiche e non ci sono prove di modificazioni nella trasmissibilità, nella gravità dell'infezione, o nella potenziale evasione della risposta immunitaria". 

Variante Omicron: i vaccini sono efficaci contro la mutazione B.1.1.529?

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Variante Omicron, un caso sospetto in Germania. In Olanda 61 positivi al Covid su un volo dal Sudafrica

Today è in caricamento