rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
In Gran Bretagna

Vegano muore di Covid: aveva rifiutato il vaccino perché testato sugli animali

Succede in Inghilterra. Glynn Steele, 55 anni, aveva rinunciato alla dose per rispettare le sue convinzioni: in due settimane è morto

Un uomo di 55 anni, vegano, è morto in Inghilterra per infezione Covid dopo avere rifiutato il vaccino perché “testato sugli animali”.

Il 55enne Glynn Steel è morto nel reparto di terapia intensiva del Worcestershire Royal Hospital: pochi giorni prima di morire alle infermiere e alla moglie, vaccinata, si è detto “pentito di non essersi vaccinato”, pregando di poter ricevere la dose. A dichiararlo ai media locali la moglie, Emma, che ha riferito che le ultime parole udite dal marito sono state: “Non mi sono mai sentito così male, vorrei avere fatto il vaccino”.

La donna ha lanciato un appello pro vaccino, raccontando che il marito aveva in previsione di andare in pensione e dedicarsi agli animali quando, due settimane fa, ha contratto il virus: “Ha pregato per il vaccino quando è stato ricoverato in terapia intensiva, ma ci hanno detto che era troppo tardi - ha riferito - Era un uomo molto buono, vegano, e inizialmente aveva rifiutato il vaccino perché è testato sugli animali”.

La notizia arriva nei giorni in cui il premier britannico, Boris Johnson, ha rinnovato l’invito a vaccinarsi in vista del periodo natalizio per limitare la diffusione del virus.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vegano muore di Covid: aveva rifiutato il vaccino perché testato sugli animali

Today è in caricamento